Oscar, la soddisfazione di Medusa: "Orgogliosi di offrire questi capolavori al mondo"

La casa di produzione del gruppo Mediaset si gode la vittoria agli Oscar. Il presidente Rossella: "Siamo il pilastro del cinema italiano"

Paolo Sorrentino tra Giampaolo Letta (a sinistra) e Mario Spedaletti di Medusa film

La Grande Bellezza riporta l'Oscar in Italia 15 anni dopo Benigni e la Medusa Film rivendica con orgoglio il successo:  "E' un grande onore per Mediaset aver prodotto La grande bellezza: Mediaset è il pilastro fondamentale del cinema italiano e noi siamo orgogliosi, come Medusa, di offrire al mondo questi capolavori", ha dichiarato il presidente Carlo Rossella.

"Quando ho letto la sceneggiatura l'ho letta con la stessa passione con cui si legge un romanzo." - Dice Rossella a Tgcom 24 - "Il successo di Sorrentino è un successo per l'Italia, ma anche un successo per Medusa e Mediaset. Ho capito che potevamo farcela quando è stato proclamato il vincitore. Le previsioni sono state azzeccate e tutti a Hollywood dicevano che sarebbe toccato a noi." 

L'azienda ha inoltre rilasciato un comunicato ufficiale in cui il presidente Rossella e l'ad Giampaolo Letta esprimono la propria soddisfazione per la vittoria di Sorrentino: "Si può dire che siamo nella storia. Naturalmente quella del cinema, ma non solo. L'Oscar al capolavoro di Paolo Sorrentino racchiude e racconta tante cose. L’impegno di Medusa Film  e del Gruppo Mediaset  nel portare avanti il progetto, la lunga amicizia con Paolo col quale condividiamo un impegno e un sentiero comune da tanti anni, la collaborazione preziosa con Indigo Film. Ma anche e forse soprattutto la volontà di continuare a inseguire un cinema che sappia raccontare il mondo, un cinema popolare e al tempo stesso sofisticato."

Il successo italiano agli Oscar è stato ricordato anche dal Presidente della Repubblica, che ha commentato con soddisfazione la vittoria di Sorrentino a Los Angeles: "Uno splendido riconoscimento per l'Italia", ha dichiarato Napolitano, "Si è giustamente colto nel film di Sorrentino il senso della grande tradizione del cinema italiano e insieme una nuova capacità di rappresentazione creativa della realtà del costume del nostro tempo."

Anche Anica, l'associazione che riunisce le industrie cinematografiche italiane, si è unita al coro delle congratulazioni per quella che rappresenta una vittoria per tutto il settore: "È il coronamento di quindici anni in cui il cinema italiano ha sperimentato nuove energie e nuove idee", spiega soddisfatto il presidente Riccardo Tozzi, "Il successo di Sorrentino all'Oscar è la punta di diamante e l'eccellenza di un lavoro che tutto il cinema italiano ha portato avanti in questi anni, conquistando stabilmente una quota di mercato sala di oltre il 25% e diventando una delle cinematografie più presenti e più premiate ai Festival internazionali."