Il padre rinnegato da Adele lavora per 60 euro al giorno

Tra Adele e suo padre, il 55enne Mark Evans, non scorre buon sangue. La cantante britannica perdonerà mai il padre biologico?

Che tra la cantante e popstar britannica Adele e il padre biologico Mark Evans non corresse buon sangue era già noto da tempo. Il tabloid inglese The Sun ha riportato alcune indiscrezioni a margine del rapporto turbolento avuto dalla cantautrice di "Hello" e il padre 55enne ed ex-alcolizzato.

La verità su Adele

Nella settimana in cui si tiene il tanto discusso Congresso sulla famiglia a Verona, è emerso il contenuto di quanto è stato divulgato dal quotidiano britannico The Sun sul conto di una celebre cantante e il suo rapporto con la famiglia. Il padre di Adele riuscirebbe a guadagnarsi un introito di 60 euro al giorno circa, un guadagno decisamente molto basso rispetto alle cifre a cui è avvezza la cantautrice britannica, la quale guadagna circa 170 milioni all'anno ed è la star under 30 più facoltosa del Regno Unito.

Il genitore rinnegato dalla popstar dalla fulva chioma, Mark Evans, aveva in una recente intervista indirettamente chiesto alla cantante di ricucire i loro rapporti. Il padre biologico di Adele aveva abbandonato la cantante, quando Adele aveva solo 2 anni, e insieme ad Adele la madre Penny Adkins, un rancore radicato che Adele non è mai riuscita a superare, tant'è vero che la stessa cantante aveva dichiarato che Mark non avrebbe mai più saputo nulla di sé.

Stando alle ultime indiscrezioni riportate in rete, un amico di Mark Evans, ex-alcolizzato e attualmente autista per una società di trasporti per una paga di 60-70 euro al giorno circa, ha rilasciato delle parole struggenti, per avvalorare la richiesta di perdono avanzata dal padre alla figlia-superstar: "Sa che ha commesso degli errori, ma gli piacerebbe aggiustare le cose e ottenere un po' di perdono. Non sta cercando i suoi soldi o altro, vuole solo essere un nonno normale e comprare il suo gelato al nipote e roba del genere. Ha il cuore spezzato. Non ha una vita...".