Pappano e il Verdi sacro

I Pezzi sacri del Gran Vegliardo Verdi dimostrano potenza michelangiolesca ed audacia armonica (Te Deum) e straordinaria economia della parola (Stabat Mater). Merito della preparazione del Coro intonato e vario nei coloriti (Ave Maria) e del suono curato dell'Orchestra di Santa Cecilia. Stupendi bonus: una malinconica Ave Maria e la sinopia del Libera me, omaggio in morte del Nume Rossini, entrambe cantate dalla espressiva soprano Maria Agresta.