Perseguita la star de "I Cesaroni": stalker a processo

Quaranta telefonate al giorno alla sorella di Alessandra Mastronardi, Gabriella. Minacce di morte alla madre

Allarme per Alessandra Mastronardi. L'attrice e la sua famiglia sono finite sotto il ricatto di uno stalker. Una vicenda cominciata nella primavera del 2010 quando Michele Archetti telefona a casa della protagonista de "I Cesaroni" per sentire la voce di Alessandra e invece risponde Gabriella. In quel momento il persecutore dimentica l’Eva televisiva e perde la testa per la sorella, che diventa la sua ossessione tanto da tempestarla con 40 telefonate al giorno. Un incubo durato due anni nel quale viene travolta anche la madre delle due ragazze, Rosaria De Luca, vittima pure lei delle ossessioni del 29enne nato a Torino, arrivato a minacciarla di morte perché era convinto che fosse lei a frapporsi tra lui e Gabriella.

A spiegare la tempesta scoppiata in casa Mastronardi per colpa di Archetti è stata la mamma Rosaria: "Il successo di Alessandra ci ha colto tutti impreparati. Nessuno aveva pensato a cancellare il numero di telefono di casa dall’elenco. I fan hanno cominciato a chiamare a tutte le ore, però cercavano solo Alessandra. Anche questo signore voleva parlare con lei, poi non capisco cosa sia scattato nella sua testa. Si è dimenticato di Alessandra e ha cominciato a ossessionare me e Gabriella".