Il piccolo Alexander

Molti ricordano bene il «caso» dell'Umbria Jazz dello scorso luglio: quello di Joey Alexander, un pianista indonesiano di 13 anni con all'attivo un primo cd, My Favorite Things, che rilegge a suo modo temi noti del jazz e gli ha procurato due nomination ai Grammy. Perciò UJ lo ha scritturato in residenza, facendolo suonare a sorpresa perfino nella serata conclusiva. Chi lo ha interpellato si è sentito rispondere che il suo talento è un dono di Dio, mentre invece è affiorato in modo normale nel jazz, sebbene precoce. Ecco qui il secondo cd che allargherà l'àmbito degli ascoltatori di Joey. Ma facciamo attenzione a non rovinarlo. Sebbene siano leciti dubbi, sarebbe un peccato. Joey Alexander: J.A., Motema.