Presentatore di "Top Gear" prende a pugni il produttore: sospeso il programma

In Gran Bretagna sono state annullate le ultime tre puntate della stagione del programma sulle auto: il conduttore Jeremy Clarkson avrebbe preso a pugni uno dei produttori

I presentatori di Top Gear: Jeremy Clarkson al centro

Guai in vista per il conduttore di "Top Gear" Jeremy Clarkson: il noto volto televisivo della Bbc, tra i protagonisti dello show tv britannico sulle automobili è stato sospeso dal programma dopo le accuse secondo cui avrebbe preso a pugni uno dei produttori.

È la stessa Bbc a parlare di una "rissa" che avrebbe coinvolto il cinquantaquattrenne durante la scorsa settimana, ma resa nota al canale di Stato britannico solo lunedì. Come immediato provvedimento, la Bbc ha stabilito la cancellazione della puntata di Top Gear in programma per domenica e con ogni probabilità anche dei due episodi finali della stagione in corso.

Un po' come se in Italia Sky decidesse di sospendere Cracco a due puntate dalla fine di Masterchef. La reazione dei telespettatori è stata furibonda: alla Bbc è già stata depositata una petizione con oltre 150.000mila firme in cui si richiede di riprendere Clarkson al programma, da lui condotto sin dal 2002. Lui, il diretto interessato, per ora non si è espresso sulla vicenda ma su Twitter è stato pizzicato ad ironizzare sui film che verranno trasmessi la domenica sera al posto del suo show ormai cancellato.

Già a maggio Clarkson era finito al centro di un'altra polemica per un'espressione razzista con cui si sarebbe rivolto a un altro membro del cast. Poi erano arrivate le scuse e l'incidente era rientrato. Questa volta la produzione non è stata così clemente.

Commenti
Ritratto di aldolibero

aldolibero

Gio, 12/03/2015 - 16:47

nel paese delle dausanio e dei vari programmi trash, ci marcerebbero per mesi per il caro audience. Vivono di risse poverini. Come siamo diversi.E' un programma ottimo.(firmate anche voi la petizione).