Le prime anticipazioni di Sanremo 2020

Le luci dell'Ariston non si sono ancora spente e già si accendono quelle dei corridoi di Viale Mazzini dove già si è al lavoro per la nuova edizione, la 70a, del Festival di Sanremo, o meglio quelle delle polemiche visto quello che è successo in questa edizione

Non si sono ancora spente le polemiche della 69° edizione del Festival di Sanremo, che già si pensa alla prossima edizione. La numero 70 sarà molto particolare e più volte il direttore di Rai Uno Teresa De Santis ha espresso il desiderio che possa essere un’edizione davvero indimenticabile visto l’importante compleanno.

Si fanno le prime ipotesi in proposito, e se Baglioni durante la conferenza stampa ha fatto capire che non sarebbe contrario al suo terzo Festival, ci sono altre idee che stanno prendendo sempre più piede.

La più accreditata al momento è quella che per ogni serata possa esserci un conduttore diverso. Questo farebbe in modo di variare moltissimo e far sì che ogni serata sia come una prima. Tanti quindi potrebbero essere le persone coinvolte, anche se la macchina organizzativa sarebbe comunque enorme. Di sicuro, quello che verrà cambiato sarà di certo la modalità di voto viste le tantissime polemiche che ci sono state quest’anno. Ma chiaramente è ancora tutto da vedere.