IL PROTAGONISTAToni Servillo: «Premiato un linguaggio diverso»

Grande felicità per Toni Servillo, protagonista assoluto de «La grande bellezza», premiata come miglior film straniero ai Golden Globe. L'attore, l'altra notte, non er a Los Angeles, ma ha commentato la notizia arrivata all'alba in Italia. «È obiettivamente una grande gioia. Nessuno di noi immaginava di vincere i Golden Globe», ha detto ai microfoni di Sky Tg24. «Con Sorrentino ci siamo mandati dei messaggi stamattina (ieri per chi legge, ndr) molto presto. La prima cosa che mi viene da dire - ha sottolineato Servillo - è che si premia un talento notevole che è quello di Paolo Sorrentino. Questo premio, che è un premio dalla critica, dai giornalisti, è dato alla novità del suo linguaggio cinematografico». «Qualunque cosa accada non bisogna dimenticare che i Golden Globes sono un premio molto importante. Non facciamo, come accade in Italia, che se non si vince l'Oscar non conta. Con molta semplicità godiamoci la grande gioia di questo premio».