Pussycat dolls si riuniscono e Nicole rivela la sua bulimia: "Mi vergognavo"

La leader delle Pussycat dolls, Nicole Scherzinger, ha rivelato di aver sofferto in passato a causa della bulimia

I riflettori si sono ufficialmente riaccesi sulle Pussycat dolls, il gruppo dance pop fondato dalla coreografa Robin Antin come corpo di ballo burlesque e che ha appena annunciato la sua "riunione". Con il clamore mediatico ottenuto dalle ballerine di burlesque, che unirono le forze nel 1995, la Antin riuscì a far mettere sotto contratto le Pussycat dolls con la Interscope records, la casa discografica che trasformò le performer nel celebre gruppo, la cui avventura nell'industria musicale iniziava nel 2003 e si concludeva nel 2010 con la rottura. A margine della separazione dal gruppo, la leader delle Pussycat dolls, Nicole, ha fatto sapere di essersi allontanata dalle colleghe per via di un disturbo psicofisico che voleva tenere segreto e non aveva intenzione di condividere con il resto della girlband.

Secondo quanto riportato da The Sun, in un'intervista rilasciata in un nuovo episodio del podcast The Dan Wootton Interview, Nicole Scherzinger ha infatti ammesso di aver voluto combattere in solitudine i suoi demoni. Quali la bulimia (un disturbo alimentare, caratterizzato da alternanza di abbuffate fuori controllo, restrizione alimentare e spesso anche da autoinduzione al vomito, ndr) di cui soffriva e tutte le conseguenze che il disturbo comportava alla cantante, anche dal punto di vista vocale: “L'ho nascosto dal mondo. Mi vergognavo molto. Quando combatti contro i tuoi demoni e le tue insicurezze, non è qualcosa che vuoi condividere con altre persone. Sono solo grata di essere riuscita ad uscirne e di essere viva. Ora sono i nostri difetti a connetterci". Sull'unione ritrovata con il resto del suo storico gruppo, Nicole ha aggiunto: "Io penso che la cosa bella della nostra unità è che sembriamo delle vere sorelle".

L'altra componente del gruppo, Kimberly, ha raccontato quanto tutte le componenti delle Pussycat Dolls si sentissero stressate, nel periodo dell'attività musicale di gruppo. In quel momento storico veniva chiesto alle ragazze di essere molto magre, tanto che le stesse divennero degli "alieni anoressici". Stavolta, però, il gruppo intende lanciare un messaggio diverso, all'insegna dell'accettazione. Lasciandosi andare ad una confessione nel podcast 'The Dan Wootton Interview', la stessa ha spiegato: "Adesso ho due bambine che mi osservano. Il mio messaggio per loro e non solo è: dovete trovare il modo di sentirvi bene con voi stessi". E a farle eco è la leader del gruppo, Nicole: "Il nostro è un messaggio di uguaglianza, inclusività e, cosa più importante, di accettazione". Oltre al disturbo rivelato da Nicole, l'altro membro del gruppo, Jessica Sutta, ha fatto sapere di aver dovuto affrontare la sua battaglia personale contro l'alcolismo.

Ancor prima di essere una popstar di fama internazionale, oggi Nicole è una donna di 41 anni che intende condividere questa sua nuova fase di vita con 4 delle 5 restanti componenti storiche del gruppo che la rese celebre, per lanciare un progetto di "empowerment femminile": Ashley Roberts (38 anni), Kimberly Wyatt (37 anni), Carmit Bachar (45 anni) e Jessica Sutta (37 anni) sono le performer con cui Nicole ha scelto di riunirsi. Della formazione storica della gilrband, in occasione della reunion manca all'appello Melody Thornton.

Pussycat dolls, la girlband si riunisce a X factor UK

Lo scorso 30 novembre è stato caricato in rete il video della reunion televisiva delle Pussycat dolls, registratasi alla finale di X factor UK: Celebrity. La girlband si è esibita sulle note di un medley, che racchiude alcune delle hit di maggior successo del gruppo, tra cui Don't cha, e, al contempo ha eseguito una coreografia di ballo mozzafiato. Un'esibizione di gruppo che ha lasciato estasiati pubblico e critica e che nelle ultime ore fa parlare molto sui social.

Segui già la pagina de Il giornale pop?