R101 riparte nel nome della (grande) musica

Lo staff di Radio Italia cura il rilancio. Palinsesti rinnovati e partnership importanti (come Rolling Stones e Grande Fratello)

La nuova vita di Radio 101 riparte nel nome della musica. Musica a tutto campo, intesa come specchio della realtà e lente per mettere a fuoco il costume e i costumi. Infatti il nuovo motto della radio sarà «the Music!» (al posto di «Don't stop the music») come hanno annunciato ieri Mario Volanti e Marco Pontini, rispettivamente fondatore e direttore generale marketing e pubblicità di Radio Italia. Nuovo logo, nuova campagna pubblicitaria (e gli spot sono allo stesso tempo divertenti e significativi così come i jingle registrati da Alex Britti, Raphael Gualazzi, Kekko dei Modà, Arisa e Giorgia tra gli altri) «L'idea alla base del rinnovamento - ha spiegato Ernesto Mauri, ad del Gruppo Mondadori al quale appartiene R101 - è quello di intensificare la nostra presenza nel mondo della radiofonia nel quale vogliamo avere un ruolo da protagonisti. Fino a oggi la radio ha sofferto di solitudine perché ha giocato sempre da sola e non in sinergia con tutti gli altri mezzi del gruppo». Ed è perciò che la parte editoriale dell'emittente è stata affidata alla squadra di Radio Italia, punto di riferimento del sistema radiofonico italiano e da qualche tempo in clamorosa espansione, sia di ascolti che di penetrazione nel tessuto musicale italiano (ne sono esempi i due concertoni gratuiti organizzati in Piazza Duomo a Milano, con decine di migliaia di spettatori). «Abbiamo avuto l'incarico il 21 gennaio e il giorno successivo eravamo già al lavoro», ha spiegato Volanti. E se la nuova linea editoriale mette al centro la musica, R101 punta molto su eventi collaterali. Ad esempio sarà partner di concerti come quello dei Rolling Stones al Circo Massimo di Roma il 22 giugno così come del tour di Francesco Sarcina, di James Blunt, Simple Minds e di Zucchero al Madison Square Garden di New York il 23 aprile (ospiti anche Elisa, Jovanotti e Sting). In più, sul fronte tv, la radio entrerà nella Casa del Grande Fratello con uno studio vero e proprio e sarà partner su Italia Uno della nuova versione di Superclassifica Show. Una (ri)partenza alla grande, insomma.

Commenti

plaunad

Gio, 27/03/2014 - 09:11

A dir la verità la definizione di "grande musica" riguardava ben altra cosa che quelle stupide canzonettine.

Ritratto di Marving

Marving

Gio, 27/03/2014 - 10:25

Scusate, ma cambiare i DJ dalle 10 in poi? Che nessuno tocchi Paolo & Lester. Chiudere il programma di Balestri e non dico altro, più musica attuale e meno del passato? Insomma rinfrescare con musica Lounge, DJ più "affascinanti" come voce e conduzione.

paolodom

Gio, 27/03/2014 - 10:33

Dovrebbe essere impedito a chicchessia di utilizzare quella frequenza (101mhz), che è stata di Radio Milano International. A maggior ragione se la musica è rappresentata da quei testimonial