Radiogiornale

La radio è il media più flessibile che ci sia. Stavolta lo dimostra Radio2 che oggi pomeriggio dalle 18, proprio a ridosso della veglia natalizia, si è inventata una «recita» esattamente come quella che si fa nelle scuole medie inferiori. Dalla rinnovata Sala A di via Asiago a Roma andrà in scena «Natalent», una sorta di spettacolo polifonico che raccoglie le migliori voci di Radio2 alle prese con un copione inedito. Per capirci, Antonello Dose e Marco Presta del Ruggito del Coniglio si sono inventati un originale «gossipel» mentre Nino Frassica, Enrico Vaime, Carolina Di Domenico, Federico Bernocchi, Pier Ferrantini, Luca Barbarossa e la Social Band fino a Tiberio Timperi, Max Tortora, Giovanni Veronesi e tutta la squadra di Caterpillar porteranno davanti al microfono sorprese e improvvisazioni proprio come si faceva nel corso delle vecchie recite scolastiche. In poche parole, una sorta di «talent natalizio» che, come prevedibile, è dotato anche di una giuria, sempre composta da speaker della radio: Claudio Sabelli Fioretti, Pif, Claudio Di Biagio e Antonello Piroso. Il tutto è organizzato in collaborazione con l'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica Silvio D'Amico, che quest'anno compie 80 anni. Nel corso della serata tre ex allievi della scuola (Marco Presta, Francesco Montanari e Margherita Buy) saliranno sul palco per interpretare provini ironici su di un testo inedito di Giovanni Veronesi. Insomma, una festa inattesa che potrà essere seguita non soltanto in Fm ma anche su www.radio2.it, su twitter @Rairadio2 e anche sulla app Radio Rai.