Raffaele Sollecito: "Faccio causa alla Rai. La Leosini poco professionale"

Nella prima puntata dell'ultima edizione di Storie maledette Franca Leosini ha intervistato Rudy Guede

Intervistato dal programma radiofonico La zanzara, Raffaele Sollecito promette battaglia contro la Rai e contro il programma del terzo canale del servizio pubblico, Sto​rie Maledette, per aver mandato in onda in prima serata un'intervista a Rudy Guede, unico condannato per l'omicidio di Meredith Kercher, che già dalla vigilia prometteva di sollevare polemiche.

Ed infatti così è stato. Ai microfoni di Radio 24, Sollecito ha dichiarato: "Faccio causa alla Rai. L’intervista con la Leosini è una grave lesione della mia immagine. Sono stato assolto in via definitiva, mentre si è parlato di presunti colpevoli e di concorso in omicidio di altre persone. Queste sono solo chiacchiere. Rudy Guede è stato condannato come assassino di Meredith".

Parole al vetriolo anche per la conduttrice del programma, Franca Leosini, che con l'approdo in prima serata su Raitre, invece, è diventata un idolo nei social e ha ricevuto brillanti recensioni per il suo approccio "poetico" ai fatti di cronaca nera.

"La Leosini e la Rai hanno permesso a Guede di dire un sacco di bugie omettendo diversi punti cardine dell’inchiesta discussi in otto anni", continua Sollecito, "e Guede è stato dichiarato un bugiardo e un millantatore. Ci doveva essere un contraddittorio diretto con me, oppure attenersi agli atti. Invece la Leosini è stata poco professionale".

"La gente ha seguito in prima serata questa intervista e molti si sono bevuti tutte queste chiacchiere", ha concluso l'intervistato, "mi hanno sbattuto in faccia cose allucinanti, hanno gettato ancora sospetti su di me con le parole di Guede".

Commenti

magnum357

Sab, 20/02/2016 - 13:07

Da tutto l'iter giudiziario di questa terribile vicenda, è emersa una verità processuale distante anni luce dalla verità fattuale !!! Questo soggetto dovrebbe starsene zitto zitto invece di ululare per nulla !!!! la giornalista ha fatto il suo mestiere. Mi spiega allora perchè fu diffamato pesantemente un altro ragazzo di colore che non c'entrava una beata fava ? E tutto il resto.........tante cose non quadrano ancora vero ? Non coglie costui il fatto di poter starsene sulle sue......

meloni.bruno@ya...

Sab, 20/02/2016 - 13:40

Resto convinto che Sollecito insieme alla sua ex Amanda sia coinvolto nell'omicidio di Meredith.

BALDONIUS

Sab, 20/02/2016 - 14:28

Usata fuori solo perché il padre è pieno di soldi e adesso ha anche l'arroganza di chiedere soldi.

cicciosenzaluce

Sab, 20/02/2016 - 15:55

Questo dovrebbe tacere,sapendo benissimo che e`stato graziato,perche`a dispetto della sentenza,l`80% degli italiani sono convinti della colpevolezza sua e della mangiatrice di uomini dell`americana.

timoty martin

Sab, 20/02/2016 - 16:31

La reazione di Sollecito è una reazione di "paura". Come tanti, sono convinto che il processo non abbia fatto tutta la chiarezza e non mi piace il verdetto. R. Guede ha raccontato la sua storia, non era un dibattito, non serviva un contraddittorio. Il processo andrebbe rifatto.

venco

Sab, 20/02/2016 - 17:41

Questo succede quando vengono assolti ingiustamente dei colpevoli.

venco

Sab, 20/02/2016 - 17:45

magnum357, il ragazzo di colore che tu citi sa tutto come è morta Meredith, e andava condannato all'ergastolo, poi si poteva fargli uno sconto di pena se avesse detto la verità che finora non l'ha mai detta.

VermeSantoro

Sab, 20/02/2016 - 18:58

Il padre ha speso una fortuna per tirarlo fuori dal carcere ed ora stanno cercando di recuperare in tutti i modi. Io non gli darei un cxxxo

un_infiltrato

Sab, 20/02/2016 - 21:34

l'ing. sollecito ignora che Leosini - che è una Giornalista di rango - con la sua trasmissione, non celebra processi. Si limita a intervistare una persona qualunque, una delle tante, che sia stata protagonista di storie maledette e poichè, come dicevo, non celebra processi, ma intervista condannati, non ha alcun motivo per chiedere la presenza, in trasmissione, di controparti terze di sorta che siano state eventualmente compartecipi in una qualunque storia maledetta. L'intervistato di turno vomita quello che gli pare e non si comprende, in questo caso, che danni possa aver creato all'ing, sollecito uscito indenne dalla medesima storia maledetta, con una assoluzione in tasca da terzo grado di giudizio.

veromario

Mer, 13/04/2016 - 14:52

caro sig. sollecito lei sarà anche stato assolto,ma per la stragrande maggioranza dell'opinione pubblica lei è stato graziato.

Audit

Dom, 26/06/2016 - 17:16

Sig veromario la stragande maggioranza potrà credere quello che vuole, ma ciò non toglie la realtà di fatti e cioè che la colpevolezza di sollecito è una ipotesi semplicemente risibile. Colpa di una magistratura che non sapendo correggere le sue tesi accusatorie e condannando l'unico, almeno certo, colpevole (perché certamente sul luogo del delitto al momento del delitto) per concorso in omicidio, aveva un assoluto bisogno di trovare assolutamente degli "altri" per far reggere una sentenza che doveva essere per omicidio e basta.