RECENSIONI

Caso Harding: interessante. Sue carte: tuffo nella musica alla disperata, giovinezza prorompente, abilissimo impresario, voglia di fare gran baccano in questa società di sordastri. Risultati: in Italia grande appoggio di pubblico e di critica (fuori, altra storia). Proviamo a capirlo con Strauss. Nel concerto con la Filarmonica della Scala, esegue i 4 ultimi Lieder, meraviglie struggenti.
È più a suo agio che nell'opera, in questi giorni per la sua straussiana Salome i suoi più caldi sostenitori hanno parlato dell'orchestra come se non fosse suo compito dare una coerenza e una linea anche al canto, e più di impressionismo ed espressionismo che dei fuori-sincrono. Nel concerto offre a Eva Maria Westbroek, voce interessante d'immatura dedizione, momenti suggestivi. Oscilla fra languori stremati e clangori, senza molte vie di mezzo. Ha talento, lo immergerei in una bella gavetta senza protezioni.

Video che ti potrebbero interessare di Spettacoli