Record a Villa Bertelli a Forte dei Marmi: raggiunta la quota di 20mila biglietti

Il direttore artistico Fontana: «Un cartellone aggressivo». Grande attesa per Francesco Gabbani (10 e 11 agosto), Nek (12 agosto), Marco Masini (13 agosto), Antonello Venditti (14 agosto), Francesco Renga (16 agosto), Renzo Arbore con L’Orchestra Italiana (19 agosto), Enrico Brignano (17 agosto), Giuseppe Giacobazzi (21 agosto), Max Gazzè (22 agosto), TheGiornalisti (24 agosto), Benji e Fede (25 agosto)

Un anno da incorniciare per gli eventi 2017 quello a Villa Bertelli di Forte dei Marmi: raggiunto già il record di 20mila biglietti venduti. «Anche se i bilanci della stagione si fanno alla fine – dice il direttore artistico Carlo Fontana, che è anche presidente del cda - penso sia un segnale positivo sottolineare che abbiamo raggiunto numeri mai fatti prima. E siamo solo all’inizio di agosto, praticamente con tanti eventi da fare.

Questo è frutto di una sinergia vincente tra la Fondazione e i suoi consiglieri, e le società Leg e Ad management che hanno permesso un cartellone così aggressivo. Devo sottolineare per correttezza la lungimiranza della precedente e della attuale amministrazione comunale. Ora ci attendono tre settimane di grande musica e spettacoli». In questa settimana, già sold out da tempo i due concerti di Francesco Gabbani (saranno in 5mila a vederlo) e grande attesa per Ermal Meta di stasera (9 agosto) e Nek di sabato (12 agosto). Poi Masini, Venditti, Brignano, Renga, Arbore, Giacobazzi, fino alle tre date finali con il pubblico in piedi. Già si parla di probabile sold out con oltre 3.200 persone per TheGiornalisti, il fenomeno pop dell’estate, e per Benji e Fede.

«Non so cosa succederà il prossimo anno – conclude Fontana - Per ora, godiamoci la buona musica e gli spettacoli degli eventi 2017».Intanto stasera 9 agosto Ermal Meta, reduce dall’ultima edizione del Festival di Sanremo che lo ha visto trionfare aggiudicandosi il terzo posto nella kermesse musicale più famosa d’Italia e vincendo anche il premio della critica «Mia Martini». «Vietato morire» è l’album di Ermal Meta certificato disco d’oro e tra i più venduti in Italia in queste settimane mentre il singolo omonimo è Platino, oltre ad essere la canzone che Ermal Meta ha presentato alla 67esima edizione del Festival di Sanremo e che si è aggiudicata podio e premio della critica «Mia Martini».Nella serata delle cover, Ermal Meta ha inoltre affascinato il pubblico in sala, quello eurovisivo e la sala stampa che gli ha tributato applausi a scena aperta e una standing ovation, grazie ad un’incredibile versione di Amara Terra Mia di Domenico Modugno, eseguita con un’inedita doppia voce talmente bella che è stata premiata come la miglior rivisitazione.

Ora tutto questo si è tradotto in un nuovo tour costellato di sold out, iniziato in primavera e che di palco in palco porta a spasso per la penisola il nuovo concerto; due ore di energia, affidate a Ermal Meta, Dino Rubini (basso), Marco Montanari (chitarra), Emiliano Bassi (batteria), Roberto Pace (tastiera & pianoforte) e Andrea Vigentini (cori & chitarra acustica) per attraversare le dinamiche musicali del nuovo progetto: Vietato morire è infatti un doppio cd (distribuito da Artist First in vendita al prezzo di un album singolo) che contiene anche Umano, l’esordio da solista presentato nella precedente edizione del Festival, che certifica questo percorso artistico e permette a chi ancora non l’ha fatto di conoscere il lavoro integrale di Ermal Meta; 9 brani inclusi in Umano e 9 nuove canzoni per Vietato morire, tra le quali 2 featuring che impreziosiscono il progetto: Elisa in Piccola Anima e Luca “Vicio” Vicini (Subsonica) ne La Vita Migliore. Il programma Villa Bertelli 2017 prosegue con Francesco Gabbani (10 e 11 agosto), Nek (12 agosto), Marco Masini (13 agosto), Antonello Venditti (14 agosto), Francesco Renga (16 agosto), Renzo Arbore con L’Orchestra Italiana (19 agosto), Enrico Brignano (17 agosto), Giuseppe Giacobazzi (21 agosto), Max Gazzè (22 agosto), TheGiornalisti (24 agosto), Benji e Fede (25 agosto).