Referendum, Giletti: "Più su Renzi che sulla Costituzione"

Parla di donne, degli inizi della carriera, del presente in Rai e del futuro: Massimo Giletti si confessa

Parla di donne, degli inizi della carriera, del presente in Rai e del futuro. Massimo Giletti si confessa in una intervista a Libero. Parla dei presunti flirt con Ambra Angiolini e con Alessandra Moretti del Pd il conduttore dice: "Con Ambra ho un bel rapporto personale che non ha nulla a che vedere col sesso. La Moretti è un altro mondo. Ma non voglio parlarne".

Poi qualche stoccata a Viale Mazzini: "In Rai non riescono più a formare nuovi conduttori: i giovani non guardano la tv, fanno fatica a capirla. Forse anche per questo è difficile". Sulle trattative con Mediaset Giletti spiega: "Ci sono stati dei contatti, ma ero giovane e avevo paura di far la fine di Mastrota e vendere pentole (ride, ndr). Oggi è diverso, è ovvio che chi fa milioni di ascolti interessa al mercato".

Quanto al referendum del 4 dicembre, il conduttore de L'Arena rivela: "Non mi va di dirlo, mi piace essere super partes. Comunque nessuno mi toglie dalla testa che questo sia un referendum più su Renzi che sulla Costituzione". Infine su Renzi: "È un combattente, come Berlusconi".