Riccardo Scamarcio inveisce contro il pubblico: "Dovete stare zitti"

Al Bif&st di Bari Riccardo Scamarcio ha tenuto un lungo monologo sulla sua esperienza a teatro. Ma dopo poco il tutto è degenerato e l'attore si è scagliato contro il pubblico che ha risposto a colpi di fischi

"Quando uno mette in scena lo spettacolo poi il problema è il pubblico perché voi rompete il ca***", così inizia il discorso di Riccardo Scamarcio contro gli ospiti presenti al Bif&st di Bari (il festival del film, ndr) per festeggiare il premio Vittorio Gassman.

Un discorso che mai nessuno si sarebbe immaginato, nemmeno il pubblico. Riccardo Scamarcio, infatti, ha inveito pesantemente contro i presenti, tanto che alcune persone hanno iniziato a protestare e altre gli hanno girato le spalle. "Voi volete interagire con lo spettacolo, applaudite... Ma che cazzo applaudite? Capisco che è una vostra esigenza partecipare. Ma dovete stare zitti. Sono provocazioni estreme per dire che lo spettacolo è uno spettacolo se vi sorprende. Tutti vogliono gratificare, fare per il pubblico, è tutto per il pubblico. Infatti mi sto facendo un culo così per voi", dice Riccardo Scamarcio.

L'attore - come mostra il video di Repubblica - continua il suo monologo e i toni si accendono quando il pubblico gli fa qualche osservazione. "Voi siete diventati i protagonisti nello spettacolo. C'è una forma di accondiscendeza di spettacolo - continua - tutto per il pubblico. Ma io dico: 'E no, ognuno ha il proprio mesteiere. Se no venite qui e fatelo voi sto cazzo di spettacolo'. Basta con ste cose di dare ragione al pubblico. Il pubblico ha torto a prescindere. La città è malata. Finalmente mi fischiate contro. Che se ne frega. Non venite a teatro. Anzi, ma che cazzo siete venuti a fare qua, per sentire cosa?!?".

E immediatamente partono fischi e urla da parte del pubblico. C'è chi gli grida cafone e chi prova a fargli qualche domanda. E proprio mentre Scamarcio dice al microfono che "stavo scherzando, stavo solo facendo un discorso in generale", gli viene posto un quesito che lo fa imbestialire. "Perché sei venuto qui a parlare di te e hai voluto strafare?", chiede una donna seduta tra il pubblico.

Ma ecco che scatta l'ira di Scamarcio. "Voglio strafare perché mi assumo la responsabilità di quello che dico. Lei non mi dà la linea di quello che devo dire. Io sono libero e dico quello che voglio, quando voglio e come cazzo voglio. Io in questo Paese sono libero, in pochi dicono quello che pensano. Di questo si dovrebbe preoccupare".

Così, dopo aver pronunciato queste parole urlando e alzandosi dalla sedia, l'attore corre incontro a quelle poche persone del pubblico che lo acclamano. E si congeda con un abbraccio.

Commenti
Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Mer, 26/04/2017 - 15:20

le filodrammatiche locali hanno attori infinitamente migliori di costui

gedeone@libero.it

Mer, 26/04/2017 - 15:44

Delirio di onnipotenza di un mediocre.

gbgiangi

Mer, 26/04/2017 - 15:44

Sca marcio.

clamor

Mer, 26/04/2017 - 15:57

Mi ricordo solo di Corrado che, durante una serata della Corrida, si permise di redarguire un concorrente che aveva irriso una signora del pubblico: nella mia lunga vita nel settore dello spettacolo, è la prima volta che vedo qualcuno che non rispetta il pubblico ! Corrado Mantoni, come del resto personaggi come De Filippo o Totò erano di tutt'altra stoffa. Questi guittucoli, solo per aver declamato qualche battutaccia e guadagnato soldi con paca fatica, si atteggiano ad esserei superiori, pari a tanti opinionisti che oggi sono tanto di moda nella tv spazzatura.

Marcobaggio

Mer, 26/04/2017 - 15:59

Senti Scamarcio,voglio essere anch'io uno di quei pochi che dicono quello che pensano.Come attore sei un fiasco non vali nulla perchè non hai capito che il pubblico è sempre il protagonista.Tu esisti solo come attore perchè la politica rossa in Italia ti manovra al cinema come a teatro.Abbandona la recitazione non fa per te.

Ritratto di unononacaso

unononacaso

Mer, 26/04/2017 - 16:04

Il pubblico non dà la linea. Dà i soldi. Paga. E ha il sacrosanto diritto al rispetto. Gassman non lo so, forse l'attore in questione non è Gassman.

il corsaro nero

Mer, 26/04/2017 - 16:14

Scamarcio chi?

Ritratto di makko55

makko55

Mer, 26/04/2017 - 16:59

Vai a lavorare !!!!!!!!!!

Gilberto

Mer, 26/04/2017 - 18:28

In America questo esserino disgustoso laverebbe i cessi a Hollywood. Sarebbe l'unico modo x entrare nel mondo del cinema.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 26/04/2017 - 18:41

Se non avesse allestito questo squallido teatrino oggi non comparirebbe sui giornali. Purtroppo il trash funziona per fare audience e ottenere visibilità (Sgarbi insegna).

hectorre

Mer, 26/04/2017 - 19:31

dovrebbe fare ponti d'oro a coloro che perdono tempo e spendono soldi per andare ai suoi spettacoli!!!!!

Ritratto di unononacaso

unononacaso

Dom, 30/04/2017 - 12:38

@Dreamer_66 ovvio che sia tutto flaso. Però qualcosa di vero l'ha detto. Gli proporrei un film su Gassman...