Rihanna: posticipato il tour mondiale della cantante

Dopo la rinuncia a una performance sul palco dei Grammy Awards, Rihanna annulla le prime date del suo tour mondiale spostandole di qualche giorno

Il mistero Rihanna si infittisce. Nelle ultime settimane la cantante barbadiana ha fatto molto parlare di sé, in seguito alla cancellazione della sua performance sul palco dei Grammy Awards, facendo sapere che la causa del dietrofront sarebbe stata una bronchite. Addirittura, affermò qualche giorno dopo il medico di Rihanna, la cantante avrebbe rischiato un'emorragia alle corde vocali.

Evidentemente, in effetti, c'è qualcosa che non va. E a risentirne, questa volta, sono state le prime attese date del world tour di Rianna - questo passerà anche dall'Italia: l'11 luglio a Torino e il 13 a Milano. Caldendario alla mano, questo sarebbe dovuto partire il prossimo 26 febbraio da San Diego. Tuttavia, ha annunciato la cantante attraverso il suo portavoce, la serie di concerti che porterà in giro per il mondo l'ultima fatica in studio di Rihanna, ANTI, dovrà essere rimandata. In tal senso, la data zero è stata posticipata al 12 marzo. A seguire, molte delle date statunitensi del tour sono state spostate a maggio.

Quali siano le motivazioni di un tale ritardo, non è dato saperlo. Secondo TMZ, tuttavia, non sarebbe una bronchite ad aver messo in crisi la cantante delle Barbados. Stando al celebre sito di gossip, Rihanna starebbe in realtà affrontando un periodo di forte stress. Agitazione, questa, che sarebbe anche la vera causa del suo forfait ai Grammy Awards.