Rita Dalla Chiesa: "Non posso nominare più Fabrizio"

Rita Dalla Chiesa da qualche settimana si è trincerata dietro il silenzio dopo gli attacchi ricevuti sui social. Adesso si sfoga

Non c'è pace per Rita Dalla Chiesa. La conduttrice di Ieri, oggi, italiani da qualche settimana si è trincerata dietro il silenzio dopo gli attacchi ricevuti sui social per aver ricordato l'ex marito Fabrizio Frizzi scomparso recentemente. Adesso tonra a parlarne e lo fa commnetando un post di Francesca Fialdini che su Instagram ha ricordato il conduttore: "Ci manchi amico", ha scritto la conduttrice de La Vita in diretta. La Dalla Chiesa è intervenuta e ha immediatamente commentato il post della Fialdini con uno sfogo in piena regola: "Pensa che io non posso nemmeno nominarlo…i social (soprattutto quelli di un famigerato fan club!!!!) mi stanno massacrando… fatelo voi amici anche per me”.

E la stessa Fialdini ha deciso di mostrare tutta la sua vicinanza alla Dalla Chiesa con un commento: "Non ho parole. Tu però sei una donna Libera Rita, e lo sei sempre stata. E molto rispettosa. Tu e fabrizio avete saputo costruire un rapporto duraturo sincero profondo e bello anche dopo. Cosa rarissima. Continua a vivertelo così, come ti senti, come avevate scelto insieme”. Solo qualche settimana fa l'ex conduttrice di Forum aveva pensato ad un addio ai social. Per il momento resiste...

Commenti
Ritratto di Giano

Giano

Gio, 26/04/2018 - 12:41

E piantatela con questa telenovela; ci avete stancato. Se poi qualcuno vi insulta ha perfettamente ragione. Ci mancava anche la Fialdini ed il suo elogio della coppia: "Tu e Fabrizio avete saputo costruire un rapporto duraturo sincero profondo e bello anche dopo.". Commovente. E non vi viene in mente che la prima cosa che viene da rispondere può essere "E chi se ne frega?". No? Siete davvero convinte che il mondo sia in ansia se non c’è ogni giorno un piccolo necrologio di Frizzi? Va bene che il mondo dello spettacolo è pieno di gente montata convinta di essere al centro del mondo e che tutti i loro starnuti debbano finire in prima pagina; ma qui si esagera. Piantatela, ci fate un favore. E se continuate con queste telenovele (non solo Frizzi, ma Belen Rodriguez, Al Bano e Romina, etc) perché non sapete come riempire le pagine, lasciatele in bianco; molto meglio. Almeno non stanchiamo la vista per leggere i titoli.

lonesomewolf

Gio, 26/04/2018 - 14:58

Giano, lei puo' evitare di leggere notizie che non apprezza. Chi glielo proibisce? ma c'e' tanta gente che ha ancora sensibilita' e vuole seguire i vari casi, che le piaccia o meno. Allora, su, non spacchi i maroni con questa sua pagliacciata da giano bifronte....

Ritratto di Giano

Giano

Gio, 26/04/2018 - 15:51

Va bene che è tempo di neologismi e gli spazzini si chiamano operatori ecologici, ma non sapevo che oggi la stupidità di chi si appassiona ai demenziali pettegolezzi gossipari da lavandaie sui personaggi dello spettacolo si chiamasse sensibilità. Buono a sapersi. Ma siccome siamo in democrazia, voi avete il diritto di essere “sensibili” ed io ho il diritto di dire che ci avete scassato le palle. Siamo pari.

Fjr

Gio, 26/04/2018 - 18:34

E come al solito finisce tutto in vacca, c’est la vie

Ritratto di scepen

scepen

Gio, 26/04/2018 - 18:57

Giano -concordo in pieno... Va bene che è tempo di neologismi e gli spazzini si chiamano operatori ecologici, ma non sapevo che oggi la stupidità di chi si appassiona ai demenziali pettegolezzi gossipari da lavandaie sui personaggi dello spettacolo si chiamasse sensibilità. Buono a sapersi. Ma siccome siamo in democrazia, voi avete il diritto di essere “sensibili” ed io ho il diritto di dire che ci avete scassato le palle. Siamo pari.

Trinky

Gio, 26/04/2018 - 22:10

La saga dei Frizzi ci ha rotto le palle.....se non avete altri argomenti o notizie potete anche chiudere il giornale!

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 26/04/2018 - 23:00

Una persona che si espone al pubblico, vedi presentatrici o attori, devono sopportare e supportare certe situazioni che interferiscono con la loro vita privata ... sta ai terzi cercare di non interferire e ferire queste persone che per dovere professionale sono costrette a soffocare un loro dolore.

lonesomewolf

Ven, 27/04/2018 - 01:50

Giano, forse lei non mi ha capito. E non ne avevo il minimo dubbio. Glielo spiego meglio: lei ha tutto il diritto, ma visto che e' lei che ha scatenato la discussione, io dico, come lei, che tutti hanno il diritto di dire la propria ma, se non le piaceva, perche' allora scrivere? per vedere se c'erano altri come lei? Sicuro che si, ma a mio avviso faceva meglio a borbottare tra se' e se'. Una platea la si trova sempre. Quando un cane abbaia, gli altri fanno eco....

Ritratto di pipporm

pipporm

Ven, 27/04/2018 - 08:12

Si nasce, si vive e si muore. Incomprensibile come la gente di spettacolo abbia necessità di mettersi sempre al centro dell'attenzione per parlare di se. Quando si parla di un dolore, si parla di se e non di un defunto. Vada dall'analista

yulbrynner

Ven, 27/04/2018 - 09:55

i panni sporchi si lavano in casa propria e non si mettono in piazza, notizie da novella 3000 semplice gossip anche i non vip sofforno forse e più dei vip e non mettono in piazza il loro dolore i loro problemi un comportamento ben più lodevole. di chi usa i social x esternare qualsiasi cosa, io apprezzo molto più le persone comuni che vivono le loro sofferenze e problematiche senza metterle ..in tv rispetto a questi vip o pseudo tali ma ch i si credono d'essere. Frizzi era una bella persona e ce ne fossero di piu' il mondo sarebbe migliore, ma ora BASTA!

Epietro

Ven, 27/04/2018 - 10:00

CARO LONESOMEWOLF IO STO CON GIANO E CON PIPPORN, QUANTO POI ALLA MALEDUCATA BATTUTACCIA DEL "CANE CHE ABBAIA..." RISPARMIARSELA POTEVA, FACEVA PIU' BELLA FIGURA. MA CHI CREDE DI ESSERE?

un_infiltrato

Ven, 27/04/2018 - 10:16

Gentile Signora Dalla Chiesa, se lo lasci dire: se l'è voluta. Le era stato suggerito da più parti, di avere rispetto per i Morti e anche per i vivi. Adesso Signora, ha CAPITO il significato di quanto si intendeva suggerirLe? Adesso proprio basta, si compiaccia di stare al Suo posto.

lonesomewolf

Ven, 27/04/2018 - 13:17

EPIETRO- ECCO UN ALTRO CHE FA ECO.... LA COSA "RIDICOLA" E' CHE NON SONO IO A FARE BRUTTA FIGURA, MA TANTE' MI SEMBRA INUTILE CERCARE DI FARLO CAPIRE. HO SOLO SPRECATO QUALCHE MINUTO DI TEMPO, MA VOI ANCHE IN DIECI ANNI NON IMPARERESTE. MI DOMANDA CHI CREDO DI ESSERE? SONO UNO CHE NON VA IN GIRO, LIVIDO COME VOI, A VENDERE PERLE (O SI DICE PIRLE) DI SAGGEZZA CONTRO PERSONE CHE HANNO SOFFERTO PER LA PERDITA DI QUALCUNO. MA E' LA LEGGE DELLA VITA: ANCHE VOI PASSERETE QUEI MOMENTI E ALLORA AUTOMATICAMENTE PASSERETE DALL'ALTRA PARTE.

Epietro

Sab, 28/04/2018 - 19:16

@Lone...: gli echi li fai tu con quella testina da cane che ti ritrovi e vuoi pure filosofare sul dolore degli altri. Io ho 75 anni compiuti e di dolori ne ho già passati molti nella mia vita e non credo ne potrò passare altri.