Rita Dalla Chiesa: "Sono malata di televisione"

La conduttrice si sfoga in un'intervista: "Sono davvero malata di tv e soffro d'insonnia, sono delusa e piena di malinconia"

Rita dalla Chiesa si confessa in un'intervista a Chi e parla del suo passato, della separazione con Fabrizio Frizzi e soprattutto della sua assenza dalla tv. "Delusione, malinconia, groppo in gola. Sa che la sera, prima di addormentarmi, faccio a pugni con queste sensazioni? Soffro molto, lo ammetto. Scatta l'insonnia e per farmi ancora più male ascolto solo musica triste, canzoni di addii e d'amore".

Quando le chiedono se le manchi la tv, risponde: "La domanda è errata: mi manca il mio lavoro. Sono malata di televisione, lo scriva pure, e ho il coraggio di ammetterlo. Non devo metterci la faccia per forza: lavorerei anche dietro alle quinte". Il punto è che "oggi la televisione mi fa rabbrividire: è sparita l'educazione, il rispetto verso il pubblico. Noto tutto questo e me ne dispiaccio". Nei due anni lontani dalla tv, la Dalla Chiesa rivela anche di aver conosciuto la depressione: "Negli ultimi sei mesi non riuscivo a uscire dal letto. Le coperte mi soffocavano invece di riscaldarmi. Vedevo tutto nero. Poi mi sono rialzata. Ho lasciato Roma, il mondo dei salotti romani, e a Milano ho ripreso a respirare".

Commenti

Roberto Casnati

Gio, 19/03/2015 - 09:53

Rita dalla Chiesa: lo stato ha comprato con la televisione il suo silenzio! Vergogna!