Ritrovate scene inedite di Marilyn Monroe in "Quando la moglie è in vacanza"

Una scena entrata di diritto nel canone delle immagini più rappresentative della sensualità e della bellezza femminile

Si tratta di una delle più famose scene della storia del cinema, che hanno segnato la breve, ma folgorante, carriera di un'icona d'altri tempi: Marilyn Monroe che, passando su una grata, tiene a bada l'abitino bianco che svolazza a causa del soffio del condotto di areazione nel cult "Quando la moglie è in vacanza". Adesso, questa scena, entrata di diritto nel canone delle immagini più rappresentative della sensualità e della bellezza femminile, si arricchisce di particolari e dettagli inediti.

È stato ritrovato, infatti, un filmato della stessa scena, ripresa da un'altra angolazione e con un'altra durata. Artefici della scoperta, Bonnie Siegler e il marito Jeff Scher. Chi sono? Due semplici sconosciuti, ma la signora è la nipote di Jules Schulback, nome che a molti non dirà niente, ma che era presente sul set quel giorno e che fece le riprese aggiuntive.

Lui aveva sempre raccontato ai familiari di questo episodio, ma nessuno gli aveva mai veramente creduto, dal momento che non c'era nessuna prova che un evento simile riguardante Marilyn Monroe, una delle più grandi dive di tutti tempi, fosse realmente accaduto.

Adesso, invece, è tutto documentato in un breve filmato che Bonnie Siegler e il marito Jeff Scher hanno editato (dopo la scoperta avvenuta nel 2004), prima solo per i familiari, poi per un ristretto gruppo di persone, fino a diventare ora di dominio pubblico.