La rivincita di Camilla

La presenza di Camilla alla London Fashion Week ha stupito pubblico e giornalisti, grazie anche a un atteggiamento affabile e a un nuovo stile elegante e sobrio

Camilla e Bethany Williams

Camilla Parker Bowles, moglie del principe Carlo dal 2005, non ha mai mostrato grande interesse né per la moda, né per le sfilate e i look sfoggiati negli ultimi quattordici anni ne sono una prova tangibile. La sua presenza alla London Fashion Week appena conclusasi (collezione primavera/estate 2019), dunque, ha sorpreso non poco pubblico e addetti ai lavori.

La consorte del futuro re d’Inghilterra ha assistito alla sfilata dalla prima fila, atteggiamento raffinato ma socievole, volto disteso, mai avaro di sorrisi, seduta tra il direttore di BritishVogue, Edward Enninful e la direttrice di Harper’s Bazaar Uk, Justine Picardie. A quanto pare le voci che da giorni circolano su una presunta separazione da Carlo non hanno scalfito affatto la serenità della duchessa di Cornovaglia che, per l’occasione, ha sfoggiato un tubino blu con una gonna a fasce bianche di Bruce Oldfield.

Camilla, però, non è stata una semplice spettatrice. Il suo compito era quello di premiare, con il Queen Elizabeth II Award, lo stilista emergente che, con le sue creazioni, si è distinto per originalità e talento. Quest’anno ad aggiudicarsi il riconoscimento è stata la giovane creativa Bethany Williams. Lo scorso anno lo staff di Sua Maestà ha precisato che questo premio non ha solo un valore relativo al mondo della moda, ma è emblema dell’industria inglese e di valori come l’etica e la sostenibilità ambientale.

Camilla, dunque, è stata ambasciatrice della regina e di una precisa visione politica, economica e culturale della contemporaneità da parte della monarchia.

Un ruolo che la duchessa ha ricoperto con insperata disinvoltura, visitando perfino il backstage della sfilata, benché lo spettro di Lady Diana sia sempre al suo fianco, ben visibile da tutti quelli che non perdono occasione di fare confronti tra le due donne. Certo la popolarità di Camilla è cresciuta negli anni, mettendo in ombra la triste aura di “rovinafamiglie” e “amante” che la Storia le aveva assegnato e sembra proprio che sia giunta l’ora della sua rivincita.