La rivolta del Cdr Rai contro Satta e Pardo

"Inaccettabile che all'interno delle trasmissioni Rai vengano ospitati ed abbiano anche la possibilità di promuovere le proprie trasmissioni giornalisti e conduttori della concorrenza"

La puntata di domenica 27 novembre di "Quelli che il calcio" con Nicola Savino e la Gialappàs band ha scatenato la polemica. Per gli ospiti Melissa Satta e Pier Luigi Pardo, rispettivamente opinionista e conduttore della trasmissione sportiva concorrente Tiki Taka sulle reti Mediaset.

"Il CdR di RaiSport e il Fiduciario di Milano ritengono assolutamente inaccettabile che all'interno delle trasmissioni Rai vengano ospitati ed abbiano anche la possibilità di promuovere le proprie trasmissioni giornalisti e conduttori della concorrenza. Cosa che si è verificata nella puntata odierna di Quelli che il calcio - trasmissione di punta di Rai 2 -con Pardo e Satta di Mediaset. Oltre alla presenza di Giorgio Terruzzi", si legge in una nota del Cdr di RaiSport.

"È un fatto grave che denunciamo e respingiamo con forza - se si considera anche che il conduttore Nicola Savino lo ha pure sottolineato nel consueto lancio in chiusura dell’edizione delle 13 del Tg2 - che non solo va contro gli interessi e danneggia la credibilità dei giornalisti e dei conduttori di Raisport - che per essere ospitati e promuovere nostre trasmissioni devono chiedere sempre specifica autorizzazione che spesso viene negata - ma più in generale va contro gli interessi dell'Azienda. Vorremmo inoltre sapere se i colleghi della concorrenza abbiano percepito un gettone di presenza per partecipare alla trasmissione Quelli che".

Commenti

vittoriomazzucato

Mar, 29/11/2016 - 12:26

Sono Luca. E' inaccettabile che la RAI sia tutta di Renzi o meglio del PD. Infatti preferisco i TG di Mediaset e vedo solo quelli. GRAZIE.