Robin Williams in clinica per alcolismo? L'entourage smentisce

L'attore si sarebbe fatto ricoverare nel Minnesota. Aveva avuto problemi già in passato

Per Robin Williams i problemi con l'alcool potrebbero non essere finiti. Il sessantatreenne attore statunitense si è fatto ricovere nella clinica Hazelden, nel Minnesota, dove starebbe seguendo un programma per uscire definitivamente dalla dipendenza.

La notizia è stata smentita dal suo entourage, che sostiene si sia recato alla clinica per proseguire nel percorso di sobrietà che ha intrapreso nel 2006. Allora Williams fu ricoverato per essere tornato a bere dopo vent'anni. Il primo problema con l'alcolismo negli anni Ottanta, dopo la morte di John Belushi.