Royal Wedding, la storia del beagle salvato da Meghan

Il cane di Meghan Markle entrerà ufficialmente da oggi nella Royal Family: ecco la storia di Guy, salvato dall'eutanasia e portato in Canada

Meghan Markle e il suo cane diverranno da oggi membri della Royal Family a tutti gli effetti. Un altro cagnolino andrà quindi a fare compagnia ai tanti quattrozampe della Regina Elisabetta II - i Corgi reali, tra l'altro, hanno già stretto amicizia con Meghan fin dal primo incontro. Il nuovo membro della famiglia reale britannica si chiama Guy ed è il cane adottato tre anni fa dall'ex attrice, quando si trovava a Toronto per girare la serie televisiva "Suits".

Guy è un Beagle che fu ritrovato tra i boschi del Kentucky. Ma quando i cani non vengono adottati, il triste destino cui vanno incontro è di solito l'eutanasia. Per fortuna del quadrupede, un'associazione canadese l'ha salvato dalla lista d'attesa per la cosiddetta "dolce morte". Si tratta di "A Dog's dream rescue", guidata da Dolores Doherty. Il circolo a difesa degli animali ha trasportato Guy per 800 chilometri, effettuato i controlli di routine e messo in adozione.

Ma Guy nel rifugio c'è stato per sole 24 ore: il cagnolino ha incontrato Meghan a un evento dedicato alle adozioni, dove in tanti hanno chiesto di lui, ma alla fine è stata l'ex attrice a esserne conquistata. "Stava lì seduto con i suoi grandi occhi tristi, era irresistibile", ha raccontato Doherty. Una storia come tante in apparenza, ma che al tempo stesso emoziona per il suo lieto fine.

I fan di Meghan e Guy però da alcuni mesi - i sei che hanno preceduto il Royal Wedding - non possono più seguirli sui loro canali social, ma solo su quelli ufficiali della Royal Family, che tuttavia non mancheranno di dare aggiornamenti sull'ex attrice e sul suo amico cane.