Sadler: "Se Cracco avesse saputo che aveva lavorato per me avrebbe fatto il culo a Nicolò"

Dichiarazione choc a Striscia la Notizia. Lo chef Claudio Sadler ammette di conoscere Nicolò: "Ha lavorato per me". E spunta la vera ricetta delle ali di razza

"Ali di razza mediterranee" si chiama così il piatto della discordia. Il piatto che a Masterchef Italia 4 Nicolò Prati ha presentato come suo ma che, come ha dimostrato Striscia la Notizia questa sera, è tra le prelibatezze di Claudio Sadler, uno degli chef più famosi e conosciuti d'Italia. Coincidenza a parte, una telecamera nascosta ha svelato il mistero. Il finalista del talent targato Sky ha lavorato nel ristorante milanese di Sadler. Ed è stato lì che, con buon probabilità, ha imparato a cucinare e impiattare quelle che nel menù dello chef sono le "Ali di razza ai sapori del Mediterraneo".

"Nessun rapporto di lavoro con il concorrente di Masterchef". Nelle ultime ore Sadler l'ha ripetuto più volte liquidando come "invenzione fantasiosa destituita di fondamento" la voce circolata in seguito al servizio di Striscia la Notizia del 3 marzo secondo cui il concorrente finalista alla quarta edizione di Masterchef avrebbe avuto un rapporto di lavoro con il suoo ristorante di Milano, incappando quindi in una violazione al regolamento di Mastechef che consente la partecipazione al programma ai soli cuochi dilettanti. Tutte falsità, dunque? Macché. Inetrrogato settimane fa da alcuni clienti, ai quali è stata nascosta una telecamera, lo chef dice l'esatto opposto. Interrogato su Nicolò Prati, inizialmente conferma di non ricordarselo. Non appena gli mettono sotto il naso una fotografia dell'aspirante chef, ecco che Sadler ammette: "Sì, sì me lo ricordo: l'ho visto...". La chiacchierata è rilassata e divertente. I (finti) ospiti lo incalzano: "Ma se uno lavora da lei non lo mette nel curriculum?". E Sadler: "Ma certo che lo mette...". Quindi gli ospiti di nuovo: "Allora perché non lo ha detto a Masterchef?". "Se Carlo Cracco avesse saputo che Nicolò aveva lavorato per me - conclude Sadler ridendo - gli avrebbe fatto il culo".

Ma c'è di più. Perché Striscia la Notizia è riuscita a risalire al reale inventore delle "Ali di razza mediterranee". Quando Nicolò le presenta a Masterchef Italia 4, viene letteralmente ricoperto di complimenti. "Ma le hai inventate tu?", chiede stupito Joe Bastianich. "Certo - conferma Nicolò - mi piace provare". Anche Bruno Barbieri sembra incredulo: "Questo è un piatto da ristorante stellato". Barbieri, d'altra parte, ci vede giusto. Basta andare a sbirciare il libro di Claudio Sadler per capire che la firma sulle "Ali di razza mediterranee" non è di Nicolò Prati. Tra le "invenzioni" dello chef di Milano ci sono, infatti, le "Ali di razza ai sapori del Mediterraneo".

Commenti

mister_B

Ven, 06/03/2015 - 08:34

sergio "banana" rame ma lo sa capire l'italiano? secondo lei sadler voleva dire che il tizio ha lavorato per lui? perchè non si occupa di Fiori del club Forza Silvio il quale pare si sia mangiato 6 milioni di euro dei nostri soldi quando era commissario di Pompei.