Samantha Fox parla della morte della compagna

Samantha Fox parla per la prima volta della dipartira della sua compagna di lunga data, scomparsa ad agosto 2015.

Reuters

Sexy icona pop negli anni '80, Samantha Fox ha colorato le fantasie erotiche di molti giovani dell’epoca, rimanendo nel tempo una delle donne più sensuali e ambite di sempre. Sogno erotico e sex symbol, la cantante inglese ha iniziato la sua carriera musicale a 20 anni, dopo una serie di concorsi di bellezza e di shooting fotografici come modella. Oggi, a 50 anni, è ancora molto attiva nel campo musicale, senza aver perso il fascino e la sensualità di un tempo.

Per la prima volta dopo molti anni ha voluto aprire le porte del suo personale, parlando apertamente della morte della compagna di lunga data. L’occasione è stata quella di un’intervista per il programma This Morning, dove l’interprete di "Touch Me" ha confessato il dolore per la perdita di Myra Stratton. La donna, scomparsa nell’agosto del 2015, era la compagna della Fox da 16 anni e anche il suo manager nonché migliore amica. Dopo l’ingresso nelle loro vite della malattia terminale, le due hanno lottato per due anni contro il cancro, fino alla scomparsa definitiva di Myra. Come ha dichiarato la stessa cantante sono stati due anni difficili, pieni di dolore, ma anche ricchi di coraggio.

La Fox, che ha confessato la loro unione solo nel 2009, non ha mai voluto delimitare il suo orientamento sessuale prima di quella data nonostante le tante voci di corridoio. La rivelazione è avvenuta durante la partecipazione al programma I'm A Celebrity… Get Me Out Of Here!, dove Samantha aveva parlato del fidanzamento e successivo matrimonio con Myra e dell’amore nato sin dal primo momento del loro incontro. Al momento del decesso della compagna la Fox ha voluto celebrarla con una foto pubblicata via Instagram, aggiungendo la frase: "Ciao piccola, non ci sarà più nessuna sofferenza. Ti amerò per sempre e sarai per sempre nel mio cuore".