Samantha Grant deride lo stemma di Meghan Markle

Samantha Grant torna ad attaccare la sorellastra Meghan Markle: attacco doppio stavolta, sia sugli inviti del Royal Wedding sia sullo stemma scelto dalla nuova duchessa

Ancora attacchi verso Meghan Markle: non si fermano i tweet della sorellastra Samantha Grant, che non è stata invitata al Royal Wedding.

Stavolta gli strali della donna si sono mossi in due direzioni: lo stemma della duchessa di Sussex e gli inviti alla famiglia. L'ex attrice ha infatti scelto lo stemma che la caratterizzerà da ora in avanti, da quando la Regina Elisabetta II ha nominato il Principe Harry duca di Sussex. Si tratta di tre piume che rappresentano la comunicazione e il potere delle parole, come spiega il Daily Mail. Ma per Grant lo stemma "sembra sia stato disegnato da qualcuno in una classe d'asilo".

Non solo: la sorellastra di Meghan afferma che anche il padre Thomas Markle dovrebbe poter usare lo stemma, esattamente come fa la famiglia Middleton con lo stemma della duchessa di Cambridge, Kate Middleton. In un tweet i Middleton sono stati chiamati "disfunzionali" per via dell'uso dello stemma, come se abusassero del loro ruolo.

Ma non finisce qui. Grant è tornata infatti sulla questione degli inviti al Royal Wedding, dalla quale era stata esclusa. Tra i parenti di Meghan i soli due invitati sono stati i genitori, Doria Ragland, presente alla cerimonia, e Thomas Markle, assente per motivi di salute. Samantha Grant però ha sottolineato come mamma Doria abbia due fratellastri, anche loro non invitati all'evento: Joseph Johnson e Saundra Johnson. Il primo aveva rivelato di non essere stato invitato "a meno che l'invito non si sia perso nella posta", mentre l'altra ha preferito non commentare.