Sanremo 2019, la lettera a Baglioni: "Dedica un minuto ai terremotati"

Un cittadino catanese chiede a Baglioni di leggere durante Sanremo 2019 una lettera per non dimenticare i terremotati del 26 dicembre 2018

Sanremo 2019 non è solo musica, è anche impegno nel sociale. Colpisce la vicenda di Alessandro Garozzo, cittadino di un piccolo paese ai pieni del’Etna, tale Aci Sant’Antonio, pesantemente colpito dal terremoto 26 dicembre scorso. In una lettera inviata a Claudio Baglioni, il cittadino spera di mantenere alta l’attenzione sulla questione prima che si spegnano i riflettori.

La lettera raccoglie lo sfogo e l’amarezza di tutte quelle persone che, a più di un mese dal terremoto, sono ancora in albergo e lontano da casa. “Ci si chiede a cosa sia dovuto il calo dell’attenzione del Governo, da cui attendiamo atti concreti per tornare alla normalità.” L’appello è rivolto a Baglioni, così da catalizzare l’attenzione sul disagio che i cittadini stanno vivendo. “Spero che Claudio possa dedicare almeno un minuto durante il Festival di Sanremo a chi come me ha subito gravissimi danni o peggio a chi ha perso tutto” e conclude: “sarebbe un segnale forte anche nei confronti di Istituzioni che al momento sentiamo lontano.”