Sanremo, Conti replica a Gigi D'Alessio: "La giuria era equilibrata"

Durante la puntata di lunedì 13 febbraio di Porta a Porta, Gigi D'Alessio ha espresso il suo disappunto sulla giuria di esperti del Festival di Sanremo. Ma subito è arrivata la risposta di Carlo Conti: "Greta Menchi controbilanciata da Moroder"

Dopo il duro attacco di Gigi D'Alessio al Festival di Sanremo e alla giuria di esperti, Carlo Conti nello studio di Porta a Porta replica ad alcune delle polemiche.

Lunedì 13 febbraio, in seconda serata, Bruno Vespa ha ospitato nel suo studio Carlo Conti, Al Bano, Gigi D'Alessio, Francesco Gabbani, Marco Masini e Ermal Meta. Nel corso della trasmissione Gigi D'Alessio ha più volte espresso il suo giudizio sulla giuria di esperti che hanno dovuto votare le esibizioni sul palco dell'Ariston.

"Per me una giuria di qualità deve essere di qualità - dice Gigi D’Alessio -. Deve essere equilibrata. Ad esempio se chiamiamo Linus bisogna mettere anche Radio Italia. Non si possono far giudicare Al Bano o D'Alessio da una che fa la blogger, che capisce di trucco, noi abbiamo studiato musica non siamo stati in un centro estetico". L'attacco del cantante napoletano va ad aggiungersi ad una serie di affermazioni che ha rilasciato al settimanale Chi, nelle quali espimeva il suo disappunto per questa edizione del Festival di Sanremo.

Immediatamente, è arrivata la replica di Carlo Conti: "Una delle cose più complicate a Sanremo è la composizione della giuria di esperti perché anche i direttori d’orchestra hanno legami con alcuni artisti e ci sono delle radio che hanno dei vincoli discografici e di etichette. Io ho cercato di mettere equilibrio e un tocco di modernità. Greta Menchi ha portato un'altra visione, ma quando metti in giuria Rita Pavone, Moroder, Andrea Morricone, Paolo Genovese credo che si vada a controbilanciare. Sarebbe stato grave se per tutelare alcuni miei amici avessi fatto una giuria completamente sbilanciata dall’altra parte".

Commenti
Ritratto di Elvissso

Elvissso

Mer, 15/02/2017 - 12:11

Ma come è sincero conti.