Santoro dà l'addio alla tv: "Ma ora ho paura"

Con la fine di Servizio Pubblico si spegne definitivamente - per ora - la telecamera davanti al giornalista

Manca una settimana all'ultima puntata di Servizio Pubblico. Poi la luce rossa della telecamera si spegnerà, forse per sempre per Michele Santoro.

Il giornalista - che sarà in piazza e su La7 il prossimo 18 giugno - si sfoga sul FattoQuotidiano del sodale Marco Travaglio e annuncia ufficialmente il suo addio alla tv. "Sono stanco di una televisione che è diventata routine, ho bisogno di ritrovare il mio tempo, e anche - se posso dire - di sbagliare. Le cose belle vengono se non ti lasci schiacciare dal timore di fare delle cose brutte. Anzi, mi spingo a dirti: devi osare il brutto per sperimentare il bello", dice.

Poi però ammette di aver paura di quello che verrà dopo: "Certo che ho paura. Ho paura di non vedere più accendersi la lucetta rossa della telecamera, quella luce che mi ha accompagnato per trent'anni", confessa, "Ho paura di non ritrovare più la comunità che si è formata attorno ai miei programmi. La paura è un sentimento umano di cui dobbiamo tener conto. Non finisce Servizio Pubblico, ma finisce questo format che aveva avuto inizio in un'altra piazza, era stato voluto nella più grande e finora sconosciuta forma di condivisione collettiva, di intelligenza comune".

Ma guai a dirgli che il talk show è morto: "Fesseria ciclopica. Il talk show in quanto tale è vivo e vegeto. Renzi sarebbe nato senza il talk show? E Salvini, e Landini? La sua crisi esistenziale è dovuta invece alla modestia di un piano industriale che ha scelto, per contenere i costi, di rendere monotematica la giornata televisiva".

Poi lancia una frecciatina pure a Marco Travaglio. "La mia amicizia con Marco si è cimentata e poi consolidata nella resistenza a oltranza al berlusconismo. Quell'amicizia umana e professionale ha visto nascere una comunità grande, enorme. Il mio timore è che abbiamo trascurato questa realtà così vitale. Marco pensa che l' obiettivo di un giornalista, anzi la pratica quotidiana del giornalismo sia quella di opporsi al potere costituito. Certo, criticare il potere costituito è un dovere del giornalista. Ma non condivido il fatto di stare dalla parte dell'opposizione come principio. Perciò ho bisogno di qualcosa di più, di sentirmi parte e anche protagonista della fatica di costruire un mondo migliore".

E non manca certo un riferimento a Silvio Berlusconi, il "nemico" di sempre: ""Ha costruito un mondo, contro il quale fieramente e, se posso permettermi, con un successo crescente e straordinario i nostri programmi hanno indagato denunciando la perversione istituzionale del sistematico conflitto di interessi", dice Santoro tornando a parlare del cosiddetto "editto bulgaro", "Berlusconi, che ci aveva fatto chiudere, che ci aveva buttati fuori dalla tv, è dovuto venire da noi alla fine per avere ascolto".

Commenti
Ritratto di Giuseppe da Basilea

Giuseppe da Basilea

Gio, 11/06/2015 - 13:32

No..No..No.. e chi ci crede ? questo alla fine di Settembre lo ritroveremo sulla RAI.Uguale dove, uguale come,ma in RAI ci sara`

Ritratto di V_for_Vendetta

V_for_Vendetta

Gio, 11/06/2015 - 13:32

ma che sice santoro?? ie' da una vita che sbaglia tutto!!!! finalmente sparisce dalla tv o e' solo una balla alla renzi???

giovauriem

Gio, 11/06/2015 - 13:34

don michè per che ti avvilisci , tu hai un sacco di opportunità 1)addetto stampa del tuo paesano de luca 2) puoi scrivere per "il ratto quotidiano" del tuo caro amico travaglio, 3)puoi aprire una bed breakfast nella tua Casarella sulla costiera , 4)puoi fare il predicatore itinerante (con i tuoi soldi) , 5)puoi inginocchiarti a Berlusconi e chiedergli di lavorare , magari in una trasmissione come quella di barbara d'urso che è più confacente alla tua cultura ,6)potresti prendere il posto della Littizzetto , come valletto nella trasmissione di fazio , devi solo scegliere , la rai non puoi più averla ; quella no !

Ritratto di bracco

bracco

Gio, 11/06/2015 - 13:34

Per la miseria sai che dispiacere per questo parassita dare l'addio alla tv, potesse sparire anche fisicamente !!!!

Squalo2

Gio, 11/06/2015 - 13:43

Sicuramente c'è lo troveremo nuovamente a RAI3.Ospite ben remunerato con il canone degli abbonati, è molto gradito dalla Berlinguer e soci.

quapropter

Gio, 11/06/2015 - 13:48

Certo che ha paura, adesso. Ma non della lucetta rossa che non si accenderà più (sta cavolata la credono solo i gonzi che l'hanno osannato), ma dal non avere più un bersaglio facile facile da colpire, diffamare, su cui costruire le proprie fortune finanziarie. Va detto che è Berlusconi? Adesso deve stare attento a parlare. Qualcuno potrebbe prenderla a male. Meglio tagliare la corda. Vile e codardo.

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Gio, 11/06/2015 - 13:50

Vicino a casa sua ci sono dei bellissimi giardinetti!! Vada a passeggiare li e a leggere il giornale preferito. Staremo meglio tutti!!!!!!!!!!!!!!!!!

gneo58

Gio, 11/06/2015 - 14:13

scusi sig santoro (volutamente minuscolo) ma....andare a lavorare come gli altri no ?, ah gia' stipendi bassi bassi e rompersi il cu.o 8-10 ore al giorno, per finire con pensioni da fame dopo 40-45 anni di contributi - non si confa' a certi personaggi !

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 11/06/2015 - 14:23

poraccio... come si è abbassato il livello di santoro....

ritardo53

Gio, 11/06/2015 - 14:30

Speriamo che un ictus gli mangi gli ultimi neuroni che gli rimangono. Almeno cosi comincia a spendere denaro che in tanti modi ingiusti si è intascato.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 11/06/2015 - 14:51

Mi sovvien la fabula della rana che voleva diventare grossa come un bue ... e si sa come andò a finire.

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Gio, 11/06/2015 - 14:54

Tra lui ed il signor SB ci passa l'oceano. Santo oro Ha vissuto di rendita finché il cav era ai vertici politici e di consenso popolare. Ora non ha più dove sbattere il muso, potrebbe farlo su se stesso o con gli amici travaglio e vauro, con tutto il fango che questi signori hanno sputato non gli mancherà certo la materia prima. Però SB rimane sempre a galla mentre santo oro è sul viale del tramonto. Non sentiremo la sua mancanza .......

Ritratto di aresfin

aresfin

Gio, 11/06/2015 - 15:16

Questo ibrido cinghialone rosso è proprio uno sfigato, già ha varie patologie, è komunista, è presuntuoso e vanesio, si circonda di altri sfigati come tal vauro e tal pompetta travaglio, ora cos'ha ancora, soffre di acluofobia? Proprio vero, grande, grosso e pistolone.

Sapere Aude

Gio, 11/06/2015 - 15:21

Santoro si consoli, la sua locuzione “devi osare il brutto per sperimentare il bello” non passerà alla storia. Anzi si presta a molteplici manipolazioni. Ne prendo una a caso “devi stuprare per volare alto”. È quello che ha fatto con il cervello di tanti italiani per librarsi incontrastato reuccio della televisione più becera. Non lo rimpiangerò!

giovanni PERINCIOLO

Gio, 11/06/2015 - 15:29

Ogni tanto anche qualche bella notizia! Non piangero' per la "grande" perdita!

Ritratto di BIASINI

BIASINI

Gio, 11/06/2015 - 15:44

Mamma RAI lo abbandona? Non ci credo.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Gio, 11/06/2015 - 16:20

Il nostro timore è che adesso combini casini in politica.

Roberto Casnati

Gio, 11/06/2015 - 16:36

Di Santoro & C. non me ne è mai importato nulla tanto più che dal 1995 non possiedo un televisore.

Ritratto di tomari

tomari

Gio, 11/06/2015 - 17:28

Te ne vai? Era ora! Ma come mai, nessuna puntata del tuo pseudo programma, ha trattato, a fondo, i fatti di Mafia Capitale?

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Gio, 11/06/2015 - 17:50

Come è possibile che questo articolo è presentato con l'ora delle 14,55 e già prima di quell'ora vi sono ben tredici commenti? - I conti non tornano. r.r.17,49 - 11.6.2015

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Gio, 11/06/2015 - 17:52

Ed i 'suoi' altri centomila? Cosa diranno? -r.r.- 17,53 - 11.6.2015

gurgone giuseppe

Gio, 11/06/2015 - 18:00

"Sistemato" Berlusconi, guerra in cui in molti si sono coperti gloria, politici, magistrati, giornalisti, preti, in pratica quasi tutte le componenti del sistema di centrosinistra. ormai tutti decorati e messi in pensione. Mi meraviglia che riesumiate la salma di Santoro. Chi volete che gli dia più un soldo per i suoi "lavori". Lasciate che imputridisca nell'oblio.

Ritratto di ellebor0

ellebor0

Gio, 11/06/2015 - 18:05

Speriamo che la sinistra non gli faccia un mausoleo, a forma di TV, e lo mummifichi come Lenin a sempiterna memoria !