Scialpi rivela: "Io e Blasi non siamo più marito e marito"

Giovanni Scialpi affida alle pagine di Chi la sua delusione d'amore per la fine del matrimonio con Roberto Blasi: "Se ne è andato via di casa"

"Io e Roberto Blasi non siamo più marito e marito; sulla carta lo siamo ancora, ma lui, da quasi un mese, è andato via di casa", inizia così il lungo sfogo di Giovanni Scialpi.

Il cantante racconta in una lunga intervista al settimanale Chi, in edicola da mercoledì 25 ottobre, la fine del suo matrimonio durato soltanto 2 anni. Scialpi è stato il primo artista italiano a sposare un altro uomo e oggi è il primo a separarsi. "Ci siamo lasciati dopo una litigata cominciata in modo banale e finita malissimo - spiega al settimanale -. Posso dire che ero innamorato e che non conoscevo davvero Roberto. Siamo stati insieme sei anni e l’amore fino a un certo punto basta a se stesso, ma lui in sei anni non ha mai detto grazie e non mi ha mai chiesto scusa. E ora se n’è andato senza dirmi che andava via. Perché stava con me? Questo me lo chiedo anch’io, magari per avere visibilità... Lo sa che lui senza dirmi niente ha accettato di fare un duetto con un’altra cantante (Viola Valentino, ndr)? E poi ha fatto un’intervista da solo per un giornale senza dirmi nulla?".

Giovanni Scialpi affida la sua delusione d'amore per Roberto Blasi al settimanale Chi e rivela che ora si sente come "una cocorita, sono un uccellino pieno di piume colorate, infatti sono gay, ma sono inseparabile". Ma torniamo alla lite da cui è partito tutto: "Eravamo in macchina, io gli ho detto che non mi sentivo parte della famiglia, gli ho detto che lui di famiglia parlava solo sui giornali. Lui ha iniziato ad alterarsi, gli ho preso il cappellino e gliel’ho lanciato fuori dal finestrino, mai più mi sarei aspettato la reazione violenta che ha avuto".

Alla fine dell'intervista, Scialpi spiega che per divorziare dovrebbe andare in America, "ma non ci vado: lui è sparito, non mi parla, si comporta un po’ da vile, spero che un giorno sia lui a innamorarsi, se ne è capace, e a quel punto dovrà venire a chiedermi il divorzio".

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Mar, 24/10/2017 - 16:23

SCUSATE MAHHHH...chi faceva la gallina e chi il gallo???

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Mar, 24/10/2017 - 16:52

Troppe mestruazioni.

fisis

Mar, 24/10/2017 - 17:44

Se l'amore, etero o omo, finisse per il lancio di un cappellino e una reazione esagerata, staremmo freschi. Nel caso specifico, vuol dire che non era Amore. Penso, e spero, che l'amore vero sia ben più forte e voli ben più in alto di queste bazzecole.

Beaufou

Mar, 24/10/2017 - 17:46

Ma quale matrimonio. Neanche l'italiano, sanno, questi due...Ahahah.

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 24/10/2017 - 18:11

--bandog--conosco delle coppie catalogate come "etero" --ove però a fare la gallina è lui --nella bedroom--la tua curiosità è insana--oserei dire quasi sospetta---swag

ziobeppe1951

Mar, 24/10/2017 - 18:28

Chi ha avuto ha avuto.. chi ha dato, ha dato... scurdammóce ‘o passato

Divoll

Mar, 24/10/2017 - 23:42

Ma sentili! Marito e marito... Dieci anni fa la gente si sarebbe rotolata dalle risate, ora vorrebbero farci passare questa cosa come normalita'. Per me non lo sara' mai. Liberi di vivere come vogliono e amare chi vogliono, ma il matrimonio lo lascino stare.

il corsaro nero

Mer, 25/10/2017 - 09:45

e un bel chissenefrega no eh?

il corsaro nero

Mer, 25/10/2017 - 09:47

@elkid: beh, per conoscerle le frequenterai, dunque mi sa che anche tu sei abbastanza sospetto!!!