Scomparsa l’attrice di X-Men: potrebbe essere detenuta per evasione

L’attrice cinese Fan Bingbing è scomparsa da mesi e rischia la detenzione per evasione fiscale.

Sono mesi che non si hanno sue notizie. L’attrice cinese Fan Bingbing sembra essere scomparsa nel nulla dopo una serie di guai con il fisco. Secondo fonti locali infatti l’attrice di X-Men avrebbe ricevuto pagamenti “sotto banco” e potrebbe adesso essere perseguita dalle autorità cinesi. Già inserita da Forbes in cima alla classifica delle celebrità cinesi più pagate del 2017, con un reddito di 300 milioni di yuan (38 milioni di euro), Fan Bingbing sarebbe adesso ricercata per evasione fiscale. L’attrice avrebbe infatti utilizzato un sistema illecito di doppi contratti, i cosiddetti accordi “yin e yang”, per dichiarare solo una parte del reddito ricavato dalle entrate cinematografiche e nasconderne un’altra percentuale di incassi.

Già popolare in Cina, il nome di Fan Bingbing ha fatto irruzione ad Hollywood nel 2014, quando nel ruolo di Blink l’attrice è stata inserita nel cast di “X-Men: Giorni di un futuro passato”. Da allora Fan Bingbing è tra le celebrità cinesi più influenti del momento e quest’anno è stata scelta insieme a Penelope Cruz e Marion Cotillard come una delle protagoniste del primo spy-thriller hollywoodiano in rosa “355”. Il caso della scomparsa di Fan Bingbing è diventato un cult in pochi mesi e adesso media e fan si avventurano nelle più fantasiose speculazioni. Secondo alcuni media americani, l’attrice cinese sarebbe adesso in stato d’arresto dopo un tentativo di fuga a Los Angeles, per sfuggire alle accuse di evasione fiscale.