"Sean Connery ha l'alzheimer" La portavoce dell'attore smentisce

Dopo l'intervista del collega e amico Michael Caine, è intervenuta la portavoce dell'attore smentendo tutto

La portavoce di Sean Connery ha smentito che l’attore scozzese sia malato di Alzheimer, come sostenuto ieri da uno dei suoi amici più intimi, Michael Caine, secondo il quale l’ex 007 di 83 anni "ha perso il controllo dei suoi sensi". Da Los Angeles, Nancy Seltzer ha dichiarato che Caine potrebbe essere stato citato in modo errato e che la vicenda è "ridicola, veramente sciocca e stupida".

Il collega Caine, 80 anni, intervistato dalla Bild am Sonntag, si è detto "fortemente preoccupato" per la salute dell’amico e ha spiegato che la
situazione è così grave che Connery non riesce neppure a tornare a casa senza l'assistenza di qualcuno. "Ha dimenticato la sua vita" e la moglie, Micheline Roquebrune, 77 anni, per proteggerlo, ha steso un cordone sanitario attorno all'attore ed evitato che la notizia si diffondesse.