Segnali di fumo Rai, Mediaset, La7 I nuovi palinsesti nell'anno di svolta

C'è una certa attesa per l'imminente raffica di presentazioni dei palinsesti autunnali delle reti generaliste, tra fine giugno e inizio luglio. Per La7 sarà il primo anno della gestione Cairo che ha annunciato due appuntamenti a Roma e Milano. Costi a parte, la rete ha trovato un certo equilibrio, difficile da toccare: l'arrivo di Cairo rischia di essere come quello di Guardiola al Bayern Monaco. Interventi sostanziali sono attesi anche a Mediaset, il palinsesto è più o meno lo stesso da quanto le reti erano sette, non centinaia come adesso. La platea si è allargata, lo share medio ridotto, la pubblicità più che ristretta. Bisogna trovare originalità e identità nei contenuti. Infine, possibili rivoluzioni anche in Rai nel settore intrattenimento. Arriverà lo show di Jovanotti?
La nuova Paperissima sprint Mentre i lavori saranno in corso, dal 17 giugno Canale 5 manderà in onda Paperissima sprint, cavalcata tra spiagge e mete turistiche a cura di Toni Ricci. Il quale, seguendo lo spirito del tempo, anziché affidarsi ai soliti conduttori trash, ha deciso di lanciare la coppia composta, anche nella vita, dal campione di bike trial Vittorio Brumotti e dall'ex velina Giorgia Palmas. Papere e denunce degli sprechi italici, ma senza la pesantezza dei moralisti. Tra una souplesse e un'acrobazia.
Sky Cinema compete con La7 Con Skyfall, ultimo episodio della saga di James Bond, la scorsa settimana Sky Cinema ha realizzato un ascolto medio nei 7 giorni di un milione 570mila telespettatori, terzo migliore di tutto il 2013 dopo i film trasmessi nel periodo natalizio Benvenuti al Nord (quasi 3 milioni medi) e The avengers (poco sotto il milione 700mila). Dal primo luglio scorso Sky Cinema ha battuto La7 in prime time per 66 volte pur avendo un pubblico di partenza notevolmente inferiore a quello di La7.
TopCrime partenza lanciata È appena partita con i favori della stagione, piogge comprese che tengono il pubblico in casa, TopCrime, la nuova «rete del brivido» del digitale Mediaset. Tante serie e una serata con filmone thriller. Per avere i dati di audience di solito si attende un mese, necessario alla risintonizzazione e focalizzazione del canale, ma sembra che i dati siano così buoni che Mediaset potrebbe spifferarli anche prima.
Twitter@MCaverzan


di Maurizio Caverzan