Selvaggia Lucarelli attacca Stefano Bettarini

Le parole di Bettarini sui tradimenti consumati alle spalle di Simona Ventura hanno scatenato non poche polemiche. E la Lucarelli difende la conduttrice

Le parole di Bettarini sui tradimenti consumati alle spalle di Simona Ventura hanno scatenato non poche polemiche. Tra le più critiche con l'ex calciatore c'è di certo Selvaggia Lucarelli che sul Fatto non ha usato parole tenere per l'ex della Ventura. "È un calciatore mediocre, uno che ha patteggiato una pena di 14 mesi di squalifica per il calcioscommesse", un "eunuco mentale" ("e non il macho come si crede lui col suo slippino bianco da spogliarellista e il petto glabro come una coscia della Marini". E ancora: "l'argentina famosa che pensiamo tutti" molto probabilmente "sarà la barista di Buenos Aires che gli vende le sigarette sotto casa".

"Quanta mestizia - continua Selvaggia, inviperita - nel vedere un uomo di 44 anni che usa le donne come cotone nelle mutande per farci credere di essere un barbaro del materasso, l'Attila delle lenzuola". Finale al veleno: "In effetti sì, dove passa Bettarini non resta nulla. Non nel senso che le sue conquiste finiscono consunte dalla passione però, ma nel senso che quest' uomo, al suo passaggio in tv o nello sport, non riesce mai a lasciare altro di sé che non sia il vuoto pneumatico". Poi rivolge un appello alla Ventura: "Che le donne citate chiedano tanti di quei soldi di risarcimento a tutti e due che ce li ritroveremo entrambi a fare gli uomini sandwich per gli shuttle diretti a Malpensa".