Lo sfogo del fratello minore di Bettarini: "Animali pronti ad ammazzare"

L'intervento del figlio di Simona Ventura e Stefano Bettarini è perfettamente riuscito e ora il fratellino Giacomo si scaglia contro il gruppo che ha aggredito Niccolò

Sabato notte, intorno alle cinque del mattino Niccolò Bettarini è stato accoltellato fuori dalla discoteca Old Fashion di Milano.

Gli inquirenti stanno indagando sul caso e per il momento hanno fermato quattro ragazzi, due italiani di 24 e 29 anni e di due albanesi di 23 e 29 anni, tutti con precedenti penali. E mentre la mamma Simona Ventura e il papà Stefano Bettarini tranquillizzano i fan del giovane, "posso dire che è andata bene. Stai migliorando, grazie a Dio, l'intervento è perfettamente riuscito", anche il fratellino minore rompe il silenzio.

Giacomo Bettarini, infatti, si sfoga e su Instagram pubblica una storia che fa riflettere. "In 15 contro 1, come si fa? - scrive il secondogenito della coppia -. In giro è pieno di animali pronti ad ammazzare per qualsiasi cazzata. Detto ciò, anche se il mondo fa schifo, la vita è bella. Sono stupefatto che mio fratello stia bene e sia ancora qui con noi. Riprenditi presto, roccia".

Giacomo si scaglia senza mezzi termini contro quei ragazzi che sono stati definiti "animali" dagli amici di Bettarini junior. Ma non è l'unico ad aver detto la sua su questa terribile vicenda. Decine di personaggi del mondo dello spettacolo, infatti, hanno chiesto giustizia, "chi ha sbagliato deve pagare".