Lo sfogo della Iena: "Non ne potevo più"

Mauro Casciari lascia il programma dopo quasi nove anni

Un addio, pesante, a Le Iene: Mauro Casciari lascia il programma dopo quasi nove anni. Lo storico inviato, intervistato da Blogo, spiega le ragioni dell'addio.

"Lavorare a Le Iene è bellissimo, ma anche molto stressante, principalmente perché non lascia spazio per fare altro. Per riuscire a chiudere un pezzo a settimana non puoi avere tempo libero". L'amaro sfogo è di Mauro Casciari, storico inviato de Le Iene che, in una intervista a Blogo, ha spiegato le ragioni del suo addio.

"Io ho 43 anni e questa vita nomade stava cominciando a pesarmi davvero tanto. Negli ultimi tre mesi ho perso sei chili". Casciari ha aggiunto che c'è stato un momento preciso in cui ha deciso di dire addio al programma e quel momento è stato quando stava girando un servizio sui cani che arrivavano illegalmente dall'Ungheria. L'inviato si è trovato a guidare a notte fonda da Como a Rimini "e alle quattro del mattino attraversavo una nebbia che così non avevo mai visto in vita mia. Mentre ero in ballo con tutto questo mi sono chiesto: ma io perché lo sto facendo? Ne vale davvero la pena? Perché dopo nove anni mi ritrovo ancora a fare questa roba qua?".

Commenti

Tarantasio.1111

Gio, 03/03/2016 - 15:50

Per lavorà...pensa a quelli che lavorano in fonderia e, sono gente pure istruita, non credere...

gneo58

Gio, 03/03/2016 - 16:23

vuol dire che o hai trovato altro o non hai bisogno di lavorare per mangiare - pensa un po' che magari tanti camionisti lavorano cosi' fino a 60 anni e piu sicuramente per molto meno (stipendio) e con piu' preoccupazioni. Ridicoli !

sparviero51

Gio, 03/03/2016 - 18:24

E STI CAXXI ????

Una-mattina-mi-...

Gio, 03/03/2016 - 18:40

Io nella nebbia, neve, pioggia e vento mi sono trovato a guidare molti anni, anche di notte... non ho mai pianto dalla mamma

Stormy

Gio, 03/03/2016 - 18:53

Povero Mauro...guidava nella nebbia lui. Lontano da casina.....che triste persona...e lo dice anche. Cerca di andare a timbrare da qualche parte, vedrai che nessuno piange. Eroi di latta.....lo diceva anche Ligabue.

aguaplano

Gio, 03/03/2016 - 20:14

caro casciari, lo facevi per soldi. prova a fare il modello adesso....

Ritratto di marapontello

marapontello

Gio, 03/03/2016 - 20:38

Ha ragione, se non c è più passione per il proprio lavoro.

ziobeppe1951

Ven, 04/03/2016 - 01:20

Le foglie cadono, gli uccelli emigrano e con la nebbia non si vede un kazzo