Simona Ventura: "Cacciata dall'Isola da chi mi invidia"

Simona Ventura: errori degli autori, mia figlia ha pianto per le lotte nel fango

"Mi ha fatto fuori chi è invidioso". Simona Ventura continua a parlare dopo l'eliminazione dall'Isola dei Famosi. Questa volta lo fa in un'intervista al Corriere della Sera dove attacca il pubblico che l'ha eliminata al televoto. "È quello che è successo in tutte le edizioni. Pappalardo appena andato in nomination fu fatto fuori, la stessa cosa è accaduta l’anno scorso a Rocco Siffredi. In generale penso che l’Italia sia una repubblica fondata sull’invidia, siamo un popolo sempre incavolato che fa della polemica argomento di dibattito", ha affermato. Poi torna su una puntata che l'ha segnata in modo particolare: "È stata importante per la mia rinascita. Ora sono molto più serena sul mio passato e sul mio futuro. Lascio correre, non mi tocca più niente. Ho superato la prova: la gente mi vuole bene come 10 anni fa, non sa in quanti mi fermano per strada.

Quella puntata è scappata di mano a Magnolia (la società che produce il programma, ndr), non di certo a Mediaset. Gli autori una prova così se la potevano risparmiare. Per il programma potevo essere una risorsa, ma ha prevalso la paura che il web dicesse che mi favorivano mentre invece mi sono messa alla pari degli altri concorrenti". Poi parla del suo fidanzato e della figlia: "Solo quando rientri hai la percezione precisa di quello che è successo. Chi ha sofferto veramente è chi ha assistito davanti alla tv, la sera della prova nel fango mia figlia Caterina (9 anni) è scoppiata a piangere. L’altra sera mi ha letto il suo diario e questa cosa le è rimasta dentro. Prima di fare prove così bisognerebbe rifletterci, anche perché cosa ti porta? Più ascolti? E se anche fosse? Comunque non ho letto né visto niente appositamente".