Sinead O'Connor lascia Twitter: "Vittima di stalking"

Sinead O'Connor lascia Twitter infastidita da una serie di commenti offensivi che la cantante ha paragonato allo stalking, gettando nel panico i suoi fan

La cantante irlandese Sinead O'Connor ha deciso di disattivare il suo profilo Twitter, dopo aver ricevuto una serie di commenti indesiderati pari allo stalking. La donna, che da poco si è convertita all'Islam prendendo il nome di Shuhada Davitt, ha ringraziato i suoi innumerevoli fan e chi l'ha sempre sostenuta.

Da tempo O'Connor è al centro di una serie di vicende personali piuttosto turbolente che l'hanno spinta a lasciare e riprendere più volte i social network, ma anche di sparire per un lungo periodo, allarmando fan e familiari. Proprio i suoi follower l'hanno supplicata di non abbandonare il social network, per non ripiombare in una spirale lesiva di profonda solitudine.

Tanti quelli sono quelli che le hanno chiesto di trovare forza nella sua nuova fede, combattendo insulti e denigrazioni in particolare da coloro che lei ha definito suprematist bianchi. Provocazioni lanciate continuamente, sia per contrastare i follower offensivi sia per spingere Twitter a chiuderle l'account. Ma nulla di tutto ciò si è concretizzato e così, la voce più bella d'Irlanda, ha deciso di procedere autonomamente.

Da oggi Sinead O'Connor è fuori dal mondo social, e la situazione allarmerà non poco chi da sempre la ama e la conosce ed è consapevole dei suoi sbalzi di umore dovuti alla sindrome bipolare di cui soffre. Una condizione che l'ha fatta crollare in passato spingendola verso la depressione e verso alcuni tentativi di suicidio, comunicati via social network in modo allarmante. Richieste di aiuto che hanno caratterizzato buona parte della sua vita e che hanno trovato nei suoi fan una fedelissima rete di protezione, sempre pronta a sorreggerla e proteggerla.