«Songs of Innocence» è il nuovo cd degli U2 È già gratis su iTunes

Allora era vero, indiscrezioni confermate: gli U2 sono parte del nuovo progetto Apple. Ieri dopo un tiraemolla di voci e smentite, tutta la band con Bono in testa si è presentata a Cupertino per il battesimo dell'iPhone 6, la scommessa più delicata della Apple negli ultimi anni. Bono vestito di nero, The Edge con il chiodo, luci cupe tendenti al blu tenebra, chitarra subito in evidenza. «La più colossale pubblicazione di un disco nella storia», ha subito riassunto Tim Cook, l'erede di Steve Jobs.

Però la band è bella compatta, anche se il singolo al primo ascolto lo sembra di meno, ma questa dopotutto è la caratteristica vincente di tanti classici che poi sono diventati decisivi. Riff aggressivo anche perché il brano si intitola The miracle (of Joey Ramone) , con un chiarissimo riferimento al cantante dei Ramones che gli stessi U2 hanno sempre dichiarato di adorare. Una citazione di culto, una evidente dichiarazione d'amore.

E' iniziata così la nuova avventura di un gruppo che si temeva perso nelle more della scarsa creatività. Ma c'è di più, il disco intero è già gratis su iTunes e lo resterà fino al 13 ottobre. Titolo: Songs of innocence , uno dei titoli in effetti già circolati negli ultimi mesi. Una iniziativa obiettivamente senza precedenti a questo livello. E quindi un next step, un altro livello della promozione discografica in quella ormai inevitabile sinergia con il mondo digitale e tecnologico. Con il web insomma.

Alla fine quindi le scommesse sono due: quella di uno smartphone che deve frenare la concorrenza sempre più feroce di altri produttori e che da ieri sera è sotto gli occhi di tutti, appassionati e critici. E c'è anche la scommessa di una band che ha un solo concorrente: il tempo. Gli U2 mancavano sul mercato da un periodo ormai troppo lungo e la mossa di ieri non è altro che un tentativo di fare il colpo grosso. Tra l'altro ripetendo l'escamotage del 2004 quando, di fianco a Steve Jobs avevano presentato una versione dell'ipod.

Quindi con questo gigantesco evento ora provano a recuperare le posizioni e a rimettersi in testa a quel piccolo plotone di super star del rock. Ce la faranno? Bono ieri ha presentato un nuovo taglio di capelli, ha gigioneggiato con la telecamera, ha tenuto banco a modo suo mentre basso e batteria marciavano perfetti come sempre. Dopo 34 anni dal debutto, gli U2 hanno debuttato di nuovo. Aprendo un'altra frontiera (gratuita per l'ascoltatore) della comunicazione musicale. Ed è ovvio che ormai tutti gli altri non potranno più far finta di niente.