"Sono una modella socialista". Pamela Anderson a 51 anni è una sexy symbol fuori dagli schemi

Da bagnina a cover girl il passo è breve: Pamela Anderson su Vogue Cecoslovacchia, si rivela senza freni, fra femminismo de politica

Prima modella di Playboy, poi bagnina super sexy nella serie tv "Baywatch". A 51 anni Pamela Anderson è ancora una delle donne più desiderate del pianeta, infatti le sue curve mozzafiato sono una garanzia. Nonostante il successo, la celebre attrice e modella, nel corso del tempo, non ha mail posato per alcuni fra i magazine di moda più ambiti, almeno fino ad ora. Pamela Anderson è stata scelta finalmente per essere la nuova cover girl di Vogue Cecoslovacchia.

È su instagram che appaiono i primi scatti della Anderson. "Chi vuole uccidere Pamela?" questo è il titolo scelto per pubblicizzare il prossimo numero della rivista, e con una lunga intervista al suo interno, l’ex bagnina della tv, si rivela fra presente e passato, senza dimenticare una stoccata all’attuale situazione politica. Femminista e sostenitrice degli animali, criticata per la sua amicizia con Julian Assange, per il servizio la sexy Pamela ha abbandonato il due pezzi per un look più sobrio ma comunque super hot. "Essere belle è un clichè. La vera bellezza si può trovare anche in altre qualità", afferma. "Ogni ragazza deve e può sentirsi sexy. Quando pensa a me stessa, sento come se fossi una modella socialista. Amo gi uomini ma non mi piace l’autorità".

Ovviamente durante l’intervista si discute anche del movimento del #Meoo. "Ora con questo femminismo si sta esagerando. Sono anche io una sostenitrice ma questa ondata è diventata noiosa. Cosa bisogna fare? Non mostrarsi deboli e non andare mai in un albergo con uno sconosciuto", conclude.