Sorrentino va a Hollywood: nomination ai Golden Globe per La grande bellezza

La pellicola con Toni Servillo correrà per il miglior film in lingua straniera. Sette nomination per American Hustle e 12 anni schiavo

Paolo Sorrentino approda a i Golden Globe in programma il 12 gennaio 2014 a Los Angeles. La grande bellezza (leggi la recensione) è in nomination come miglior film in lingua straniera. Le altre pellicole in corsa sono La vita di Adele (Francia), The Hunt (Danimarca), Il passato (Iran) e The Wind Rises (Giappone).

Il film di Steve McQueen, 12 Years a Slave, e American Hustle di David Russell sono i film che hanno ottenuto più nomination ai Golden Globe, i riconoscimenti assegnati annualmente ai migliori film e programmi televisivi della stagione. Le due pellicole hanno ottenuto sette nomination a testa, compresa quella di "miglior film" nella propria categoria. Captain Phillips di Paul Greengrass (leggi la recensione) e Nebraska di Alexander Payne, invece, ne hanno ottenute tre. I cinque film scelti per concorrere al premio come miglior film drammatico sono 12 Years a Slave, Captain Phillips, Gravity di Alfonso Cuaròn (leggi la recensione), Philomena di Steven Frears e Rush, il film di Ron Howard sulla rivalità in Formula Uno tra James Hunt e Niki Lauda (leggi la recensione).

Tra quelli scelti per il miglior film straniero c’è, appunto La grande bellezza. Il film di Sorrentino con protagonista Toni Servillo ha appena trionfato anche gli European Film Awards, gli Oscar europei. La cerimonia dei 71esimi Golden Globe sarà il 12 gennaio. La grande bellezza è anche il candidato italiano che punta a entrare nella cinquina degli Oscar, le cui nomination saranno svelate solo il 16 gennaio. I concorrenti di Sorrentino saranno il francese La vita di Adele (leggi la recensione), già Palma d’oro al festival di Cannes, il danese The Hunt, Il passato diretto dall’iraniano Asghar Farhadi e The Wind Rises, film d’animazione giapponese.