Striscia la Notizia contro Achille Lauro: la polemica continua

Il tg satirico incalza i testi del giovane trapper romano per i continui riferimenti all’uso di droga

Non sembra diradarsi la polemica tra il noto tg satirico "Striscia la Notizia" e l’eccentrico trapper romano Lauro de Marinis in arte "Achille Lauro". Come riporta il quotidiano "Il Corriere della Sera" di oggi, per Striscia la Notizia: "Tutta la musica di Lauro è piena di riferimenti alla droga".

E così, dopo più di un mese dalla simpatica gag in cui Staffelli consegnava il tapiro d’oro al trapper per la canzone sanremese dal titolo Rolls Royce: chiaro riferimento, per Staffelli, alle pasticche di ecstasy su cui sono incise le stesse lettere del noto marchio di automobili di lusso, e nonostante l’intervista pubblicata su L’Arena del 15 aprile, dove il trapper definiva "senza senso" le critiche rivolte da Striscia alla canzone Rolls Royce, eccependo la palese inconsistenza delle dichiarazioni. Oggi con la dichiarazione di Striscia apparsa su "Il Corriere della Sera" a pagina 33 si torna a infiammare l’argomento con le ulteriori accuse di riferimenti nei testi alla alla droga. Forse sarà per l’uscita del nuovo disco "1969" o per la presenza del cantante tra gli artisti che il 1 maggio varcheranno il palco del concertone a Roma? Insomma l'importate che se ne parli.