Suor Cristina, disco di Natale in tutto il mondo

Dopo aver vinto l'edizione italiana di The Voice sta registrando il disco in uscita a Natale

Dopo aver vinto l'edizione italiana di The Voice of Italy 2014, in onda su Raidue, Suor Cristina Scuccia, 25 anni da Comiso provincia di Ragusa, prepara il suo album di debutto con Universal Music. Lo annuncia la casa discografica che ha pubblicato sul sito ufficiale www.sistercristinaofficial.com un piccolo documento dei lavori in studio di registrazione. La Universal Music è la casa discografica che ha messo in palio il contratto per il vincitore del talent di Rai 2 e che lavora al fianco di suor Cristina per realizzare l'atteso disco da lanciare in contemporanea sul mercato internazionale. Suor Cristina appare nel filmato con il suo abito talare grigio. Il disco, che uscirà prima di Natale, potrebbe essere una raccolta di cover in inglese magari, appunto, natalizie.

Nel filmato la religiosa, per la quale si era ipotizzato un addio al mondo musicale, tiene il ritmo sulle note di No One di Alicia Keys, lo stesso brano che ha portato alle Blind Audition e che ha dato il via al suo percorso a The Voice . Un percorso al termine del quale la suora orsolina si era trovata vincitrice del talent show sull'onda dei complimenti di superstar come Alicia Keys o Whoopy Goldberg, diventando un fenomeno globale prima di eclissarsi fino a oggi. «Ne parlerò ancora con i superiori, sono nelle mani della Provvidenza» aveva detto a botta calda. La Provvidenza ha dato il via libera.

Commenti
Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Ven, 19/09/2014 - 10:46

Se qualche dubbioso ne aveva ancora bisogno, ecco un nuovo ed ulteriore segno e simbolo della depravazione e banalizzazione della chiesa e della fede. Questa suora la mandassero almeno a fare una calza in convento, se non è portata alla preghiera, alla meditazione, alla discrezione, e ad una condotta di vita modesta ed anonima, cose richieste ad una vera religiosa. O perlomeno, se proprio vuole continuare, la si costringa altrimenti, a togliersi quella veste magari e a dirle addio. Comunque, queste, a cui ci fa assistere questo nuovo emblema ecclesiastico, sono le scelte della cosiddetta nuova chiesa che dimostra di aver abbracciato anch'essa, e fatte ormai proprie, le varie teorie progressiste diffuse nel mondo e, soprattutto, in Italia, grazie ad una preponderanza politica di idee sinistre. Proprio quella chiesa che dovrebbe essere il baluardo delle fede sentita e ricercata e del buon costume e buon comportamento, soprattutto delle religiose. D'altronde lo vediamo ogni domenica cosa succede nella maggior parte della parrocchie, durante la messa della domenica. Queste si trasformano in discoteche danzanti e plaudenti, magari proprio mentre si consacra il pane ed il vino in corpo e sangue di nostro Signore Gesù Cristo. La chiesa si sta autodistruggendo e non per colpa del demonio, ma degli addetti ai lavori, come si suol dire. Cioè, per colpa del comportamento licenzioso, troppo licenzioso, di coloro che dovrebbero preservarla.

taniaes

Ven, 19/09/2014 - 11:12

ben tornata suor Cristina, ci sei mancata tanto e non ti curar di quelli che ti criticano, sono dei bacchettoni;la religione è un inno al creato e tu sei in grado di cantare Dio attraverso una canzone!

Ritratto di Lua78

Lua78

Ven, 19/09/2014 - 13:25

villacastellano: se non si sa, meglio non parlare. e' meglio. non avete la MINIMA idea di cio' che dite. leggetevi la Bibbia. e' un piccolo inizio. la parola di Dio e' in ogni cosa, nella pace, nella Natura e si, NELLA MUSICA. forse si confonde nella sottomissione radicale, dove arte e musica son proibite. immagino che Papa Francesco sappia un pochetto piu' di lei. buona giornata.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Sab, 20/09/2014 - 15:07

Gentile "Lua78", dopotutto preferisco non disquisire a lungo con gente come lei, convertita, da quel che si desume dal suo scritto, ad un progressismo che non le dà più modo di comprendere i veri valori della vera cristianità (Un cristiano si contraddistingue con "la modestia" ed "un comportamento consono", soprattutto se religioso). Intendo la cristianità, quella originaria e fedele ai dettami del Vangelo, non quella odierna, all'acqua di rosa e diponibile ad una interpretazione della Bibbia ed, in particolare, del Vangelo, secondo come più vi fa comodo. Considerando tutto ciò come adeguamento della chiesa ai nuovi tempi. Bell'adeguamento! E se le mie parole le sono sembrate dettate da "radicalismo", le sue son dettate sicuramente da uno sfrenato e, quindi, incontrollato "lassismo", derivante dall'ideologico progressismo abbracciato. Per quanto concerne i sedicenti "bacchettoni", visto che di questi piace parlare a qualcuno su questo forum, fareste bene a guardarvi attentamente nella vostra cerchia. E, visto che lo cita, poco importa se papa Francesco sa più o meno di me. Quello che conta è che, come capo della chiesa romana, non dovrebbe permettere queste licenze e questi obbrobri alla fede ed alla cristianità. E questo è quanto.

istituto

Lun, 22/09/2014 - 12:17

Ora Suor Cristina prepara il suo album di debutto per Natale....Cio' vuol dire che dovra' stare in sala di incisione questi mesi che mancano al 25 Dicembre....E la prghiera/meditazione/l'ascolto della Parola di Dio/la vita nella sua comunita' che fine fanno? Io sono stato convertito da un grande sacerdote che il Vangelo lo viveva e lo predicava...Suor Cristina chi pensa di convertire con i gospel di Aretha Franklin & Company ? Ma tutto sommato al mondo lei piace cosi'. Tutto purche' non si predichi il Vangelo.....

Tommaseo

Lun, 22/09/2014 - 13:56

Come dice (anche) suor Cristina: non esistono luoghi dove la gioia del Vangelo non possa essere annunciata. Mettendo a frutto il suo indiscutibile e meraviglioso dono del canto e impegnando le sue forze per toccare il cuore e la sensibilità di chi l’ascolta, Suor Cristina testimonia - con semplicità, umiltà e coraggio - l’amore, la tenerezza e la bellezza di Dio, con l'appoggio, anzi, dietro la spinta missionaria, della sua Congregazione. Io posso solo ringraziarla per questa sua missione "in uscita" ancorata saldamente alla fede in Gesù e nella Sua Chiesa. Spero di essere altrettanto testimone della gioia che dona l’incontro con Gesù. Discepoli e testimoni. Ma a convertire i cuori non è nessun altro, se non lo Spirito Santo ! Vola Cris

berserker2

Lun, 22/09/2014 - 17:02

Ma voi date ancora pubblicità a stà poveraccia senza arte nè parte (della dignità invece meglio non parlarne)..... prima ha tentato con i reality, ha fallito e allora fa la cantante! Meno male che le hanno fatto vincere "voice of italy".....sennò ce la ritrovavamo a miss italia o a miss maglietta bagnata!

berserker2

Lun, 22/09/2014 - 17:04

ilvillacastellano.....tanto ciò! Nè di più, nè di meno! Bravo.