Sweet Child o' Mine è un plagio? Quei dubbi sul classico dei Guns

La band statunitense avrebbe preso ispirazione (un po' troppo) da un gruppo australiano. Ma sarà vero?

Cosa succede se un classico intramontabile della musica rock viene accusato di plagio? È successo in questi giorni, con il sito MaxTv che ha rilanciato la notizia di una somiglianza un po' troppo evidente tra la Sweet Child O' Mine dei Guns N' Roses e un brano meno noto, inciso sei anni prima da una band australiana.

La hit del gruppo statunitense è del 1987, ma nel 1981 uscì Unpublished Critics, degli Australian Crawl, contenuto nell'album Sirocco. Finora nessuno aveva mai notato la differenza, o se non altro nessuno ne aveva fatto un caso legale.

MaxTv fa notare che le somiglianze tra le due canzoni sono molte. La progressione armonica, la melodia e le linee vocali di Unpublished Critics ricordano tutte il più famoso brano dei Guns. E persino la costruzione del ritornello non è poi molto differente.

Un plagio o una casualità? James Reyne, voce degli Australian Crawl, si è detto stupito del fatto che il tema sia venuto alla ribalta ora, quando in passato molti gli avevano fatto notare la somiglianza tra le due canzoni.

"Non mi sembra così assurdo che possano esserci similitudini", ha detto con una certa cautela, aggiungendo che all'epoca non si era però accorto di nulla: "Stavo ascoltando altro. E probabilmente mi interessava di più capire di cosa si facessero...".

Commenti

GB01

Mar, 12/05/2015 - 12:49

Non mi sembra proprio...dopo averla ascoltata, ci può essere una vaga somiglianza ma solo se vuoi che la stessa ci sia.

eras

Mar, 12/05/2015 - 15:41

Nessuna somiglia per me. Comunque la musica di allora era molto ma molto meglio di quella di oggi (minimo).