Taranto si aggiudica Mannoia e BacciniLa guerra dei «Concertoni»

Fiorella Mannoia, ma anche Francesco Baccini, Luca Barbarossa, Michele Riondino: sono tra gli artisti che si stanno mobilitando per dare spessore alla «contromanifestazione» del Primo maggio pensata per Taranto dal Comitato «Cittadini e Lavoratori Liberi e pensanti», del quale fanno parte numerosi dipendenti dell'Ilva di Taranto. Di fatto un'alternativa al tradizionale Concertone romano organizzato dai sindacati a Roma il primo Maggio, definito dagli organizzatori del Controconcertone il «Festival di Sanremo della sinistra». La festa di piazza a Taranto si svolgerà proprio il primo Maggio dalle 10 alle 24 nel Parco Archeologico delle Mura Greche. Nel frattempo non si sopiscono le polemiche sull'esclusione di Fabri Fibra dalla manifestazione romana per indegnità morale.