Tea Falco: un video ironico contro le critiche

Tea Falco, protagonista della serie SKY "1992", risponde alle critiche per le sue doti recitative con un video molto ironico su Facebook. E la rete gradisce

È il personaggio dell'anno, Tea Falco. Appena è apparsa sugli schermi di SKY in “1992”, ha attirato l'attenzione degli spettatori con una recitazione che potremmo definire “particolare”. Da lì è stato un susseguirsi esplosivo di articoli, video, polemiche, meme che prendono in giro la sua pronuncia da attrice sicilianissima nei panni della giovane rampolla di una famiglia che più milanese non si può. Lei ha concesso pochissime interviste, è rimasta quasi sempre in silenzio mentre tutt'attorno si scatenavano critiche e polemiche – sospinte anche da sua madre, che non si è risparmiata in una difesa calorosa e particolarmente coinvolta della figlia. Adesso invece parla lei, Tea, e lo fa nel migliore dei modi: con l'autoironia. L'attrice, infatti, ha pubblicato su Facebook un video accompagnato, nella descrizione, dall'hashtag #tiarrandicosì?. “Arrandi”, con la a, sbeffeggiando di proposito uno dei tormentoni sulla sua pronuncia poco chiara.

Il filmato si apre con lei, maglione rosso, berretto giallo in testa e sigaretta in bocca, che “biascica" qualcosa. Fuori campo una donna le consegna un barattolo di acciughe, ma Tea bisbiglia: «Non ho chiesto le acciughe, ma un accendino». La donna nuovamente non capisce e le porge del peperoncino. «No, l'accendino!», esclama – per così dire – la Falco, al che l'altra risponde con un «eh vabbè, ciao!». Tea chiude con un «ti arrandi così?», citando uno dei meme più popolari tra quelli diffusi dopo la messa in onda di “1992”. Il video ovviamente è già virale su Facebook e Tea Falco si aggiudica questo set.