Teledico

Certo per un tifoso sfegatato non è consigliabile: gli viene subito il nervoso a sentire tutto quel «bla bla» che distoglie l'attenzione dalle azioni in campo. Però per chi è più «easy» rispetto alla sacralità del pallone non è affatto male seguire gli Europei attraverso il commento della Gialappa's su Rai4 e in contemporanea su Rai Radiodue. I tre, Marco Santin, Carlo Taranto e Giorgio Gherarducci, al loro solito ironici e perfidissimi, ce la mettono tutta per rendere divertenti le telecronache e per sbriciolare ogni pilastro del tempio del dio sferico.

A dargli una mano gli ospiti in studio stipati su un divanetto fin troppo mini. E gli spassosi siparietti con le immagini più assurde dai campi su cui svettano quelle dell'allenatore della Germania Joachim Löw che adora mettersi le mani nel naso, pure nei pantaloni, davanti e di dietro, per poi portarsele alla bocca.

Roba su cui i tre gialappi potrebbero ricamare per ore. Insomma MaidireEuropei - di per sé un super classico per la Gialappa's - si trasforma in un esperimento per Rai4, dando l'idea che si stia pensando a qualcosa di diverso per una rete televisiva che sta cercando di rinnovarsi. Un modo per attirare spettatori un po' più giovani, anche solo per qualche minuto, e magari anche una fetta di pubblico femminile. Infatti ha raggiunto livelli di share che toccano anche il tre per cento che, per il quarto canale Rai, non sono affatto male.