Teocoli stronca Ballando con le stelle: "Una trasmissione disonesta"

Lo showman si è tolto qualche sassolino dalle scarpe parlando della sua partecipazione a Ballando con le stelle di due anni fa

Catapultato in realtà diverse da scoprire e da esplorare, dentro una scatola che si aprirà, di volta in volta, in un luogo sconosciuto. Il protagonista d'eccezione di questo viaggio è Teo Teocoli, al suo ritorno in tv. "Teo in the box" è il nuovo programma di Rai3, che andrà in onda da stasera, per quattro puntate, alle 21.45.

Intervistato da Blogo, lo showman si è tolto qualche sassolino dalle scarpe parlando della sua partecipazione a Ballando con le stelle di due anni fa. "Da tempo mi chiedevano di ballare. Io sono un ballerino autodidatta, il ballare, con il cantare, è sempre stata una delle cose che mi è piaciuta di più fare. Solo che c'era una gara, che dovrebbe rispettare certe situazioni. Io a 70 anni non posso ballare con Andrew Howe che ne ha 27 ed è un atleta a livello internazionale. O con la medaglia d'oro di fioretto Aspromonte o con Candela, che ha ancora le gambe e il fiato da calciatore. E poi ci sono state cose molto scorrette, che ritengo doveroso dire: la signorina (Giusy, Ndr) Versace, purtroppo vittima di un incidente, veniva, proprio per questo fatto, votata sempre con i 10. Il grande Giorgio Albertazzi, che non ballava neanche - aveva una ballerina che volteggiava intorno e lui declamava delle cose - prendeva sempre 10. E allora ho detto 'ma questa che cavolo di gara è?'. Le ragazze in gara non facevano altro che far saltellare in aria dei ballerini veri. E quindi mi sono detto: 'questa è una gara farlocca, fasulla'. Senza nessun rispetto per la mia carriera e per la mia età, mi hanno messo un rock and roll, un quick step, tutti balli velocissimi. Mi dovevo allenare per tre ore al giorno e io, onestamente, non ce la facevo. Per fortuna, e sottolineo per fortuna, ho subito una contrattura, capitata ad hoc. E ben accettata. Me ne sono andato. Una trasmissione disonesta".

Commenti
Ritratto di francesco.izmir

francesco.izmir

Dom, 29/11/2015 - 11:51

Grande Teo, tutto vero quello che hai detto, ma c'è un ma.... Per coerenza ed onestà intellettuale te ne saresti dovuto andare subito, dopo la prima puntata, non aspettare la contrattura muscolare ! Dopo la prima puntata avresti dovuto dire chiaramente: " No, signori, a questo gioco non ci sto ! Me ne vado ! " Paura di essere impopolare ? di segarti le gambe in Rai ? Perché parlare solo adesso e non un anno fa ? Parli adesso che hai già firmato contratto per un nuovo programma ? Usando le tue stesse parole mi sembra "disonesto"...

CAPOFERRI50

Dom, 29/11/2015 - 12:03

ma scusa, che trasmissioni oneste trovi in rai??? ti fanno girare dove vogliono loro...lo sai se hai partecipato avrai preso anche un compenso...quello era onesto??

Anonimo (non verificato)

hectorre

Dom, 29/11/2015 - 12:38

obbligato a partecipare??...non credo!...sapeva ben prima di partecipare che vi erano atleti,ballerini e ragazzotti....caro teo,serve buonsenso e cervello per apprezzare ogni stagione della vita....fai il comico che ti riesce molto bene e lascia ad altri certe edibizioni......