Terremoto, Emma Marrone invita a donare: scoppia la polemica

Ha ricevuto numerose critiche sul web l'impegno di Emma Marrone per sensibilizzare i suoi fan riguardo al terremoto in centro Italia, invitandoli a donare seguendo il suo esempio. Ma la cantante salentina, 32 anni, ha risposto per le rime ai suoi detrattori

Anche quando cantanti e vip mettono a disposizione la loro fama per un nobile gesto, nel tentativo di sensibilizzare i propri fan, le critiche taglienti dei social non tardano ad arrivare. È il caso questo della cantautrice salentina Emma Marrone, 32 anni, molto attiva sui principali social network per invitare i suoi seguaci a donare per il terribile terremoto che ha colpito il centro Italia.

Da Facebook a Twitter sino a Instagram, l'ex vincitrice del talent show “Amici di Maria De Filippi” ha condiviso infatti nelle scorse ore un gran numero di messaggi volti a sensibilizzare i suoi numerosi fan – solo su Facebook oltre 3 milioni di follower - invitandoli a donare per le vittime del sisma e la futura ricostruzione delle città più colpite.

Oggi ancora più di ieri ! DONATE !!! 45500

Una foto pubblicata da Emma Marrone (@real_brown) in data:

Preghiera, questa, cui la Marrone ha risposto in prima persona, come ha dimostrato pubblicato su Instagram uno screenshot dal suo smartphone che mostra i numerosi SMS inviati per rispondere al dramma. E se è indubbio che molti fan abbiano apprezzato il gesto della cantante, seguendone l'esempio, è altrettanto vero che nelle ultime ore i profili social di quest'ultima sono stati presi d'assalto dalle feroci critiche di alcuni haters.

Alla Marrone, quest'ultimi contestano di aver sfruttato il dramma del terremoto in centro Italia per ottenere visibilità, secondo fine che la cantante avrebbe raggiunto proprio attraverso il suo grande attivismo sui social network. Accusa, questa, che la trentaduenne ha ovviamente rispedito al mittente, rispondendo piccata ad alcuni dei commenti più taglienti e scrivendo su Twitter: “Sensibilizzare i propri fan a donare non è fare scena è fare qualcosa di utile! Almeno oggi tacete!”.